ACCECĄGGINE s.f.

0.1 accecaggine.

0.2 Da accecare.

0.3 Leggenda Aurea, XIV sm. (fior.): 1.

0.4 Att. unica nel corpus.

0.7 1 Lo stesso che cecitą.

0.8 Patricia Frosini 13.03.2002.

1 Lo stesso che cecitą.

[1] Leggenda Aurea, XIV sm. (fior.), cap. 114, Assunz. Maria, vol. 3, pag. 985.1: Allora ambo le mani gli diventarono secche subitamente, e in tale modo gli s'appiccicarono al cataletto, che stava con le pendenti mani al cataletto e, angosciato del gran tormento, piagnea lamentevolemente, e l'altro popolo fu percosso d'accecaggine da gli angeli ch'erano ne le nuvole. || Cfr. Legenda aurea, CXV, 96-97: «Tunc manus eius ambe subito aruerunt lectulo adheserunt ita ut ad lectulum manibus penderet et nimio cruciatu uexatus lamentabiliter eiularet. Reliquus autem populus ab angelis qui erant in nubibus cecitate percussus est».

[u.r. 10.05.2005]