ACCONSOLAMENTO s.m.

0.1 acconsolamento.

0.2 Da acconsolare.

0.3 Andrea da Grosseto (ed. Segre-Marti), 1268 (tosc.): 1.

0.4 Att. unica nel corpus.

0.7 1 Lo stesso che consolazione.

0.8 Paolo Squillacioti 09.12.1998.

1 Lo stesso che consolazione.

[1] Andrea da Grosseto (ed. Segre-Marti), 1268 (tosc.), L. 2, cap. 1, pag. 205.13: voglio a te, figliolo mio Iovanni, lo quale adoperi l'arte di cyrorgia, e spesse fiate ne truovi di questi contrari, mostrarti alcuna dottrina e ammaiestramento, per lo quale co la grazia di Dio tu possi a que' cotali uomini dare medicina: non solamente quanto che per guarire lo corpo loro, ma eziandio tu li possi dare consiglio e acconsolamento per lo quale ricevano conforto e rallegramento, acciò che non possano di male in peggio divenire.

[u.r. 20.06.2005]