ACCORTINATO agg.

0.1 f: accortinato.

0.2 Da cortina 2. || Accortinare non att. nel corpus.

0.3 f Urbano, XIV m. (tosc.): 1.

0.4 Non att. nel corpus.

0.6 N Il testo, cit. da Crusca (1) da una stampa di Giunti del 1598, stato poi pubblicato nel vol. XVI delle Opere volgari di Giovanni Boccaccio, a c. di I. Moutier, Firenze, 1834, stante un'infondata attribuzione al certaldese.

0.7 1 Provvisto di cortine, paramenti.

0.8 Paolo Squillacioti 02.12.1999.

1 Provvisto di cortine, paramenti.

[1] f Urbano, XIV m. (tosc.): Nell'accortinato letto, lieti e graziosi, l'uno e l'altro entrarono. || Crusca (1) s.v. accortinato.

[u.r. 28.06.2005]