ADDOGATO agg.

0.1 addogata, addogato, addoghata, adogata, adogato, adoghata, adoghati, adoghato.

0.2 Da doga.

0.3 Doc. fior., 1272-78: 1.

0.4 In testi tosc.: Doc. fior., 1272-78; Doc. sen., 1298.

0.7 1 [Di tessuti:] decorato, disegnato, colorato a strisce verticali; listato. 2 [Arald.] Che ha il campo diviso a strisce verticali di due colori (l'insegna o l'arme distintiva di una famiglia, un reparto militare, un rione comunale ecc.).

0.8 Milena Piermaria 29.01.2001.

1 [Di tessuti:] decorato, disegnato, colorato a strisce verticali; listato.

[1] Doc. fior., 1272-78, pag 434.25: Anche diedi a Lapo f. Lotieri Giunte lib. v (e) s. v p(er) una pea bolongnese adoghata p(er) vesstire i fanciulli Giovanni (e) Donato e Dino di Simone e la Ghita...

[2] Doc. sen., 1298, pag 109.28: Anco una sargia francesca adogata, istimata X lbr. Di tutte a le sopradette chose rimanga a la vostra provisione.

[3] Doc. fior., 1306-25, pag 108.12: ebersi da Iacopo Amieri p(er) conpimento di CCCCL fio. d'oro p(er) la dota dela Piera, ca(r)ta p(er) s(er) Salvi; li altri si convertiro in un vestire adogato, (e) J vergato, (e) gonellette, (e) fregiature, (e) afibiature, (e) altri doni...

[4] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. XI, cap. 151, vol. 2, pag. 709.23: che niuna donna non potesse portare nulla corona n ghirlanda [[...]], n nullo vestimento intagliato n dipinto con niuna figura, se non fosse tessuto, n nullo addogato n traverso, se non semplice partita di due colori...

[5] Doc. fior., 1361-67, 1367, pag 365.22: riebi l'una ij ij paia di lenzuola ij ij chope[r]toi vechi adoghati ij j pimacio j...

2 [Arald.] Che ha il campo diviso a strisce verticali di due colori (l'insegna o l'arme distintiva di una famiglia, un reparto militare, un rione comunale ecc.).

[1] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. V, cap. 2, vol. 1, pag. 164.25: E vivendo il detto marchese Ugo, fece in Firenze molti cavalieri della schiatta de' Giandonati, de' Pulci, de' Nerli, de' conti da Gangalandi, e di quegli della Bella, i quali tutti per suo amore ritennero e portarono l'arme sua adogata rossa e bianca con diverse intransegne.

[2] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. VII, cap. 40, vol. 1, pag. 330.10: La 'nsegna della cavalleria del sesto d'Oltrarno era tutta bianca; quella di San Piero Scheraggio a traverso nera e gialla, e ancora oggi l'usano i cavalieri in loro sopransegne ad armeggiare; quello di Borgo addogato per lungo bianco e azzurro; quello di San Brancazio tutto vermiglio.

[3] Chiose falso Boccaccio, Par., 1375 (fior.), c. 16, pag 606.7: e ciaschuna di queste chase fecie all'arme sua divisa, la quale arme addoghata per lungho biancho e rosso ed ghibellina.

[u.r. 15.07.2005]