AFFRATELLAMENTO s.m.

0.1 f: affratellamento.

0.2 Da fratello.

0.3 f Guittone, Lettere: 1.

0.4 Non att. nel corpus.

0.6 N I due ess., citt. a partire da Crusca (4), passati a TB e GDLI, potrebbero essere falsi del Redi: cfr. Volpi, Le falsificazioni, pp. 81-90.

0.7 1 Sentimento d'affetto come tra fratelli; familiaritÓ.

0.8 Rossella Mosti 22.12.1998.

1 Sentimento d'affetto come tra fratelli; familiaritÓ.

[1] f Guittone, Lettere: Atti fare soleva con lui di affratellamento. || Crusca (4) s.v.

[2] f Giordano da Pisa, Prediche (Redi): Per lo soverchio, e non laudabile affratellamento, che con quello uomo si prendeva. || Crusca (4) s.v.

[u.r. 21.02.2006]