AGEVOLEZZA s.f.

0.1 agevelezza, agevilessa, agevilesse, agevilezza, agevoleza, agevolezza, agevolezze, agievoleše, agievoleza, agievolezza, aleveseleša, aseveleša, asevelešša, aseveleše, asevolece, asevoleše.

0.2 Da agevole.

0.3 Pamphilus volg., c. 1250 (venez.): 1.

0.4 In testi tosc.: Andrea da Grosseto (ed. Selmi), 1268 (tosc.); Fiore di rett., red. beta, a. 1292 (fior.); Stat. sen., 1305; Francesco da Buti, Purg., 1385/95 (pis.).

In testi sett.: Pamphilus volg., c. 1250 (venez.); Doc. venez., 1317 (4).

In testi mediani e merid.: Jacopone (ed. Contini), XIII ui.di. (tod.); Mascalcia L. Rusio volg., XIV ex. (sab.).

0.7 1 Condizione, circostanza o situazione favorevole (per fare qsa, o da cui si trae beneficio). 1.1 Fare a qno, avere (a favore di qno), ricevere agevolezza. 2 Mancanza di difficoltÓ, di ostacoli. 2.1 FacilitÓ nel fare qsa; possibilitÓ di fare qsa senza difficoltÓ. 2.2 [Con rif. alla comprensione, evidenza]. 2.3 PossibilitÓ di usare qsa per ci˛ cui Ŕ destinato (agibilitÓ). 2.4 DisponibilitÓ (nei confronti del prossimo). 2.5 [Ret.] Mancanza di intoppi (nel linguaggio), piacevolezza.

0.8 Massimiliano Chiamenti; Pietro G. Beltrami 17.06.2006.

1 Condizione, circostanza o situazione favorevole (per fare qsa, o da cui si trae beneficio).

[1] Pamphilus volg., c. 1250 (venez.), [La Vecchia], pag. 51.10: QÚ lo don qe vien dad a tenpo sý fai far lo servisio plenamentre, e lo don qe no vien dad a tenpo sý desfa le asevolece... || Pamphilus, v. 305: źSi datur ad tempus dat et aufert comoda munus╗.

[2] Disticha Catonis venez., XIII, L. 4, dist. 2, pag. 73.9: Le asevoleše de la natura en nesun tempo desomentirÓ a ti, se tu serÓs (con)tento de quela causa, la qual lo uso demanda.

[3] Stat. sen., 1305, cap. 31. rubr., pag. 46.6: Di dare albergo e agevolezza e utilitÓ a li uomini veterani p˛vari de la cittÓ e del contado di Siena.

[4] Libro pietre preziose, XIV in. (fior.), pag. 310.4: Et imperci˛ le care pietre si debbono tenere care; imperci˛e che la cura de' medici sý Ŕ molto atata da le 'nfrascripte pietre, e molte agevolezze Ónno da le pietre.

[5] Doc. venez., 1317 (4), 92, pag. 151.14: A šascuna de mie fiie, Berta, ăecilia, Francesca, Biatrisse, abia sol. dese de gss. per šascuna ogn'ano fin ch'ele vive per soa aseveleša; item voio che delo dicto pro de questi enprestidi sia dado a Marcho dito lo Negro sol. vinti de gss. a l'ano fin ch'el Ŕ vivo.

[6] Dante, Commedia, a. 1321, Purg. c. 31.28, vol. 2, pag. 534: E quali agevolezze o quali avanzi / ne la fronte de li altri si mostraro, / per che dovessi lor passeggiare anzi?

[7] San Brendano tosc., XIV (ven.>tosc.), pag. 175.23: Quando io ero al mondo sý missi una pietra in una via piovosa nella quale era un reo passaggio, e ci˛ feci per agevolezza e bene di quelle persone ch[e] passavano quindi, e questo feci inanzi ch'io fossi apostolo di Cristo.

- [Dir.].

[8] Stat. sen., 1309-10 (Gangalandi), dist. 3, cap. 56, vol. 2, pag. 35.19: Et qualunque vorrÓ farsi cavaliere novello, avere possa nel Campo del mercato agevoleza di fare et di tenere la sua corte per XV dý senza alcuna pena...

- [Econ./comm.].

[9] Stat. fior., 1334, L. I, cap. 52, pag. 237.19: Stanziato Ŕ che la ereditÓ de' morti dell'Arte di Calemala, e che a quella Arte fossono tenuti, si possa provare ne' piati che fossono dinanzi a' Consoli, secondo lo modo e forma di qualunque capitolo di statuto del Comune di Firenze, che di ci˛ parli per lo quale pi¨ agevolemente provare si possa, a uctilitÓ e agevolezza del creditore...

[10] Stat. venez., 1366, cap. 127, pag. 60.8: che do boni [homeni] artefici sia deputadi ad avrir e serar li ditti soler de dý de domenega e de feste, per asevelešša di mercadanti...

- [Vet.] [Masc.].

[11] Mascalcia L. Rusio volg., XIV ex. (sab.), cap. 25, pag. 153.3: Inter tucte l'altre cose, le quali te' lu cavallo i(n) bona dispositione et i(n) bona asevelešša dello corpo et questo spetialemente ch(e) p(er)mancheno, lu cavallo una fiata in anno se purge...

1.1 Fare a qno, avere (a favore di qno), ricevere agevolezza.

[1] Andrea da Grosseto (ed. Selmi), 1268 (tosc.), L. 3, cap. 6, pag. 197.7: Se tu seguiti Domenedio, dÓ ad quelli che non son graziosi; perci˛ che 'l sole nascie ad gli uomini scelerati, et il mare ubidissie e fa agevoleza eziam a' corsari.

[2] Fiore di rett., red. beta, a. 1292 (fior.), cap. 82, pag. 107.3: Ora, ne per la ventura la memoria delle parole o troppo malagevoli o poco utili pensi, e contento sia di quella memoria delle cose che sono pi¨ utili e pi¨ Ónno d'agevoleza, ammonir ti voglio perchÚ non riproviamo la memoria delle cose...

[3] Valerio Massimo, Libro II volg. B, a. 1326 (fior.), par. 23, pag. 14.25: Onde avenne che, essendo Fabio Maximo invitato dal figliuolo consolo ch'entrasse in mezo per guardare la paterna vecchieza dall'ofendevole turba, Fabio negoe di ricevere quella agevoleza per riverenza del consolato.

[4] Leggenda Aurea, XIV sm. (fior.), cap. 175, Ss. Barlaam e Josafat, vol. 3, pag. 1535.18: Vieni in casa mia, e ogne agevolezza ti far˛ e onorevolemente ti lascer˛".

2 Mancanza di difficoltÓ, di ostacoli.

[1] Andrea da Grosseto (ed. Selmi), 1268 (tosc.), L. 2, cap. 37, pag. 123.8: Unde, Ŕ detto potere quello che si pu˛ fare agevolmente; et questo si chiama potere con agevolezza.

[2] Pistole di Seneca, a. 1325? (fior.), 121, pag. 404.20: L'uomo si maraviglia degli uomini ammaestrati ad avere le mani preste a contraffare, e mostrare i segni delle cose, e delle volontadi, secondo l'agevolezza delle parole.

[3] Francesco da Buti, Purg., 1385/95 (pis.), c. 11, 46-57, pag. 257.21: e troverete il passo Possibile a sallir persona viva; ecco che dichiara l'agevilessa de la montata.

2.1 FacilitÓ nel fare qsa; possibilitÓ di fare qsa senza difficoltÓ.

[1] Bono Giamboni, Vegezio, a. 1292 (fior.), L. 3, cap. 7, pag. 95.19: i cavalieri che sanno notare, passato il fiume, questo fascio colle funi traggono; ma per pi¨ agevolezza Ŕ trovato che si fanno scafe d'assi molto sottili, o vero cavati legni per loro propria natura, ed essendo leggieri in sulle carrette le portano, e con assi... || Cfr. Veg. Mil. 3, 7: źcommodius repertum est...╗.

[2] Jacopone (ed. Contini), XIII ui.di. (tod.), 13.57, pag. 110: RÓspate 'l capo, si t' Ŕ agevelezza, / crulla la danza e fa portadura╗.

[3] Giordano da Pisa, Quar. fior., 1306 (pis.>fior.), 52, pag. 268.16: Usava il mondo anticamente pur il baratto: 'Tu da' a mme il grano, e io dar˛ a tte cotanto vino' Fu poi trovata la pecunia per pi¨ agevolezza, e per meglio spedicare e accivire e misurare, e non si chiama baratto quello che ssi fa con danari, ma chiamasi vendita.

2.2 [Con rif. alla comprensione, evidenza].

[1] Stat. fior., 1374, pag. 76.9: Ancora, conciosia che la distinzione e divisione delle cose renda chiarezza et agevoleza della loro cognizione...

2.3 PossibilitÓ di usare qsa per ci˛ cui Ŕ destinato (agibilitÓ).

[1] Stat. sen., 1309-10 (Gangalandi), dist. 3, cap. 164, vol. 2, pag. 76.27: statuimo et ordiniamo che neuno hedificio si faccia [[...]] per lo quale li bagni s'offendano o vero si guastino in alcuna cosa, [[...]] o vero per li quali l'uso o vero l'agevoleza de' detti bagni et lo stato loro s'impedisca o vero danno riceva;

2.4 DisponibilitÓ (nei confronti del prossimo).

[1] Pistole di Seneca, a. 1325? (fior.), 116, pag. 384.25: Tanto ci nuoce l'agevolezza, e la buon aere dell'amata, quanto l'asprezza, e la schifaltÓ. L'agevolezza c'inganna, e piglia; coll'asprezza combattiamo.

[2] Epist. a Quinto volg., XIV (tosc.), Prosa, pag. 16.15: Debbasi eziandio aggiungere una agevolezza in dare audienza, mansuetudine nel giudicare, nel soddisfare e conferire diligenza.

[3] Legg. sacre Mgl. XXXVIII.110, XIV sm. (sett.), 21, pag. 110.30: E questo Joachin sý avea una casa, la qual avea da lato un bellissimo šardino; e per la grande aseveleša de Joachin erano usati i omini de la citÓ venire spesse volte a quello šardino.

2.5 [Ret.] Mancanza di intoppi (nel linguaggio), piacevolezza.

[1] Dante, Convivio, 1304-7, I cap. 10, pag. 44.7: Sý come sarÓ questo comento, nel quale si vedrÓ l'agevolezza delle sue sillabe, le propietadi delle sue costruzioni e le soavi orazioni che di lui si fanno.

[u.r. 14.05.2015]