AGGUAGLIEZZA s.f.

0.1 agguagliezza.

0.2 Da agguagliare.

0.3 Bibbia (06), XIV-XV (tosc.): 1.

0.4 Att. unica nel corpus.

0.7 1 Equivalente (di un rapporto analogico o proporzionale).

0.8 Massimiliano Chiamenti 31.12.1998.

1 Equivalente (di un rapporto analogico o proporzionale).

[1] Bibbia (06), XIV-XV (tosc.), Ecli 32, vol. 6, pag. 293.7: La gemma del carbonculo nell'ornamento dell'oro l'agguagliezza delli stromenti musici nel convito del vino. || Traduce il conparatio della Vulgata, e cfr. anche Dante, Commedia, a. 1321, Par. 30.66, vol. 3, pag. 500: Di tal fiumana uscian faville vive, / e d'ogne parte si mettien ne' fiori, / quasi rubin che oro circunscrive.

[u.r. 20.03.2006]