ALBERATO agg./s.m.

0.1 alborata, alborato, arborata.

0.2 Lat. mediev. arboratus (LEI s.v. arbor, 3, 780.10).

0.3 Doc. pist., 1270-1310: 1.1.

0.4 In testi tosc.: Doc. pist., 1270-1310; San Brendano pis., XIII/XIV; Doc. fior., 1348-50; Doc. aret., 1349-60.

In testi mediani e merid.: Doc. castell., 1361-87.

0.7 1 Ricco di alberi (detto di un luogo). 1.1 [In partic., rif. ad un terreno:] coltivato ad alberi; fiancheggiato da alberi.

0.8 Pietro G. Beltrami 04.10.2004.

1 Ricco di alberi (detto di un luogo).

[1] San Brendano pis., XIII/XIV, pag. 62.23: Et l'autro d videno l'izola arborata da lunga et molto spatiosa.

1.1 [In partic., rif. ad un terreno:] coltivato ad alberi; fiancheggiato da alberi.

[1] Doc. pist., 1270-1310, pag. 122.28: nel qual podere s una casa e t(er)ra da lavorare e vingnata ed oliv[a]ta e fichata ed arborata e castagnata <seco(n)d> seco(n)do che si co(n)tiene nela carta facta p(er) mano di s(er) Lapo Gherarducci not(aio)...

[2] Doc. fior., 1348-50, pag. 118.43: Uno poderetto chon chasa da lavoratore e vignia e tera lavoratoia, alborata, posta nel popolo di San Martino a Montughi, luogo detto Poggio Seccho, cos confinato...

[3] Doc. aret., 1349-60, pag. 184.26: Memoria ch'i' alogato ad Avito de Giovanni da Uliveto: tolta a fitto da me una chiusa alborata posta ella detta corte e lluogo detto Vivaio, a lato ei beni de la ghiesa de san Giovanni de le tre parti e la via del comuno...

[4] Doc. castell., 1361-87, pag. 247.34: A Mccclxxiiij a d viij de maggio, Sconcia chiamato Giova(n)ni de Biagio de Bartolo ve da noy a fitto uno tenim(en)to de terra avingnata (e) chasat(a), alborata (e) lavoratia, ello vocabele de Ranala ella paroffia de (Santo) Pietro a Mo(n)te...

1.1.1 Sost. Terreno coltivato ad alberi.

[1] Doc. pist., 1270-1310, pag. 121.8: Co(n)peramo da fr(at)e Fra(n)cesco fidelcomessario di mo(n)na Stellachiara di Giaco(n)te un peo di t(er)ra parte bosco e parte olivato ed alborato posto a Purica a Bisciano i lluogo dicto Vetreto...

[u.r. 13.12.2017]