ALLOGAMENTO s.m.

0.1 alaghomameto, allogamento, aluoghamento; f: allogamenti.

0.2 Da allogare.

0.3 Fiore di rett., red. beta, a. 1292 (fior.): 1.

0.4 In testi tosc.: Fiore di rett., red. beta, a. 1292 (fior.); Libro mem. Donato, 1279-1302 (lucch.).

0.6 N La forma alaghomameto di 2.1 [1] pu˛ essere considerata errore di scrittura per allogamento; a conforto di tale interpretazione intervengono tutti gli altri passi in cui nel testo si parla di depositi di danaro effettuati tramite un sensale ed in cui Ŕ utilizzato il v. allogare. Cfr. ad esempio Libro vermiglio, pag. 83: źMatteo Vilani e chopangni de la chopangnia de Bonachorsi [...] ci deono dare a dý XXII di novebre MCCCXXXIIII fior. seciento d'oro, i quali dipositamo loro chotanti detto die [...]; abianne una iscritta di mano del detto Nicholo sugielata del sugiello de la chopangnia, alogholici il Chorte sensale╗.

Doc esaustiva.

0.7 1 Collocazione, sistemazione secondo un preciso ordine. 2 Affitto (di un appezzamento di terra). 2.1 [Econ./comm.] Deposito di una somma di denaro.

0.8 Elena Artale 02.11.1999.

1 Collocazione, sistemazione secondo un preciso ordine.

[1] Fiore di rett., red. beta, a. 1292 (fior.), cap. 82, pag. 102.8: Sý come coloro che sanno leggere possono, quello ch'Ŕ detto, scrivere, e leggere e recitare poscia quello che scritto Ónno, cosý coloro che molte cose Ónno udite possono, quello che udito Ónno, per immagini ne' luoghi allogare, e di quelli ricordevolemente dire. PerchÚ i luoghi alla carta overo cera sono simiglianti, e le imagini alle lettere; il disponimento e l'allogamento delle immagini Ŕ come la scrittura leggere. Conviene dunque, se di molte cose ci vogliam ricordare, molti luoghi comprendere, sý che in molti luoghi molte immagini possiam allogare.

2 Affitto (di un appezzamento di terra).

[1] Libro mem. Donato, 1279-1302 (lucch.), pag. 129.8: Abbo alloghato a Puco Botaco da Fanano tanta chera [= tera?] da Fanano, la quale lavorava Bonachorso e Pilacho da Chataiola, che mo[n]ta istaia xxx di biada per terso grano e milio e fave a rragone di istaia xxvj e meso la choltra. Fue a die xxj di sete[m]bre lxxxviij. ╚nde charta del'aluoghame[n]to per mano di ser Ughicione Ischalochiati. └lla in perpetuo. Este misurata per mano di ser Ughicione a die xxj di sete[m]bre lxxxviij.

[2] f Libro di Prediche: Accomodano in proibiti allogamenti le case e le vigne. || Crusca (5) s.v. allogamento.

2.1 [Econ./comm.] Deposito di una somma di denaro. || Cfr. allogare 4.

[1] Libro vermiglio, 1333-37 (fior.), pag. 99.32: Matteo Vilani e chonpangni de la chopangnia di Bonachorsi di Firenze dimorante in Vingnione in chorte di Roma ci deono dare a dý XXIII di frebraio MCCCXXXIIII fior. setticiento d'oro, i quali depositamo loro detto die; faciemoli loro dare chotanti a Filippo di Choppo, i quali d. ci Ónno promessi di dare di quie a uno messe i mezzo prosimo che verÓ. [...]; il detto alaghomameto di questi d. Ó fatto il Chorte sensale e Rinuccio da Pogi Bonizzi, deono avere s. quatordici a fior., ponemo che Lapo Chorbizzi abia dato di qua adietro car. XLVII dove de dare.

[u.r. 11.05.2006]