ALMIRANTE s.m.

0.1 amiranti, ammirante.

0.2 Dall'ar. al-Mir (DEI s.v. almirante).

0.3 Bind. d. Scelto (ed. Carlesso), a. 1322 (sen.): 1.

0.4 In testi tosc.: Bind. d. Scelto (ed. Carlesso), a. 1322 (sen.); A. Pucci, Centiloquio, a. 1388 (fior.).

0.7 1 Comandante.

0.8 Veronica Orazi 28.02.2002.

1 Comandante.

[1] Bind. d. Scelto (ed. Carlesso), a. 1322 (sen.), cap. 343, pag. 552.1: De gli amiranti e de' duca e de' conti e de' capitani non v'˛ niente fatto contio a questa fiata ma io vi dico che n'uccise pi¨ di V.C.

[2] A. Pucci, Centiloquio, a. 1388 (fior.), c. 71, terz. 22, vol. 3, pag. 289: guastando, ardendo, e rubando davante, / e con gran preda ritornaro al giro / della CittÓ, dov'era l'Ammirante.

[u.r. 15.01.2018]