ALTERANTE s.m.

0.1 alterante.

0.2 V. alterare.

0.3 Dante, Convivio, 1304-7: 1.

0.4 Att. unica nel corpus.

0.7 1 Chi altera, modifica.

0.8 Patricia Frosini 01.03.2000.

1 Chi altera, modifica.

[1] Dante, Convivio, 1304-7, IV, cap. 10, pag. 325.5: Ancora da sapere che ogni cosa che si corrompe, s si corrompe precedente alcuna alterazione, e ogni cosa che alterata conviene essere congiunta coll'alterante, s come vuole lo Filosofo nel settimo della Fisica e nel primo Di Generazione.

[u.r. 22.05.2006]