AMMAGISTRATORE s.m.

0.1 amagistradore, amagistratore.

0.2 Da ammagistrare.

0.3 Dicerie volgari, XIV pm. (bologn.): 1.

0.4 In testi sett.: Dicerie volgari, XIV pm. (bologn.).

0.6 N Doc. esaustiva.

0.7 1 Maestro, consigliere (?).

0.8 Natascia Tonelli 10.03.1998.

1 Maestro, consigliere (?).

[1] Dicerie volgari, XIV pm. (bologn.), cap. 11, pag. 331.10: In l'oficio dela soa lengua sempre fo in dire verite, in loldare lo bene (et) in blaxemare lo male, chi no virt per le quale se ma[n]tnone la cite [sic] in bono stato. Ancora s'alcuno odio naseva in la so vixinanza, overo intro certe persone, le soe bone overe tute reduxeva in pace. A tuti li soi parenti sempre fo protetore (et) amagistratore.

[2] Laud. Battuti Modena, a. 1377 (emil.), 4.7.4, pag. 16: Anchora pregarem per tuti gi nostri benefactore / e per choloro chi n del nostro parentore, / e compadre e cummadre, padrim e confessore, / e guidae e fioe et amagistradore, / e per ugni persona chi in nue amore, / che de la soa gratia gi done lo Salvadore.

[u.r. 08.06.2006]