ANCONETANO (1) s.m./agg.

0.1 anchonetani, anconetani, anconitana, anconitani, ancontana, ancontani, ancontano.

0.2 Lat. Anconitanus (DEI s.v. anconitano).

0.3 Jacopone (ed. Contini), XIII ui.di. (tod.): 2.

0.4 In testi tosc.: Ottimo, Purg., a. 1334 (fior.); Cronichetta lucchese (962-1304), XIV pm.

In testi mediani e merid.: Jacopone (ed. Contini), XIII ui.di. (tod.); Annali e Cron. di Perugia, c. 1327-36 (perug.); Doc. ancon., 1345.

0.5 Locuz. e fras. marca anconetana 2.1.

0.7 1 Cittadino di Ancona. 2 Agg. Di Ancona. 2.1 Locuz. nom. Marca Anconetana.

0.8 Roberto Leporatti 24.01.2005.

1 Cittadino di Ancona.

[1] Doc. ancon., 1345, pag. 237.17: promise per sollepne stipulatione a li predicti sindici de la ciptÓ d'Ancona predicta stipulanti ac receventi in nome dicto de sopra che simile franchagia se faccia a li Anconitani ac districtuali ac contadini suoy ne la ciptÓ de Venegia a Grado infino ad Capudaggero...

[2] Cronichetta lucchese (962-1304), XIV pm., pag. 225.33: MCLXVII. Die III d'gosto che lo imperador Federigo assedi˛ Anchona, e li Anchonetani si rendetteno per presi e per morti.

[3] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. IX, cap. 113 rubr., vol. 2, pag. 203.14: Come gli Ancontani furono sconfitti dal conte Fedrigo.

- [Per antonomasia].

[4] Annali e Cron. di Perugia, c. 1327-36 (perug.), pag. 180.10: In quisto millessimo, dý XXVIIIJ de settembre, cavalcaro egl cavaliere de porta Sogle per scorgere l' Ancontano, el quale era stato ell' oste del comuno de Peroscia.

2 Agg. Di Ancona.

[1] Boccaccio, Decameron, c. 1370, III.7, pag. 220.24: E, messa ogni sua cosa in ordine, se ne venne con un suo fante solamente a Ancona; dove essendo ogni sua roba giunta, quella ne mand˛ in Firenze a alcuno amico dell'ancontano suo compagno, e egli celatamente, in forma di pellegrino che dal Sepolcro venisse, col fante suo se ne venne appresso...

[2] Doc. ancon., 1372, pag. 241.8: Anchora per tutte le mercantie che se comprasseno per Raguxini da li homini d'Ancona cotali homini anconitani che vendesseno a li dicti Raguxini pagheno et pagare debbiano per mectere esse mercantie in Ancona uno et quarto per ciascheuno centonaro de quelle medeseme...

2.1 Locuz. nom. Marca Anconetana.

[1] Jacopone (ed. Contini), XIII ui.di. (tod.), 5.17, pag. 75: Mia Ŕ la terra de Toscana, / mia Ŕ la valle Spoletana, / mia Ŕ la marca Anconitana / con tutta la Schiavonia.

[2] Ottimo, Purg., a. 1334 (fior.), c. 6, pag. 81.16: Poscia quelli, che rimasero dentro si sono insieme cacciati e morti a Rimino sotto la tiranica signoria de' Malatesti. Poi si Ŕ la Marca ancon[i]tana, Pesero, cacciati pi¨ parte.

[3] Stat. perug., 1342, L. 1, cap. 62, par. 7, vol. 1, pag. 246.28: E se gironno a la provintia de la Marca Ancontana overo Romagnuola overo per la provintia del ducato de Spolete...

[4] Cost. Egid., 1357 (umbro-romagn.), L. III, cap. 22, pag. 617.31: li frati de l'Ordine di predicatori, di minori, de li heremitani e de li altri mendicanti e no mendicanti et alcuni etiamdeo clerici seculari et altre persone ecclesiastice, constituti infra lo termino della provincia della Marcha Ancontana e delle altre terre commesse al tuo regimento, despresiano d' observare le sentencie della excomunicatione e de l' interdicto date per te...

[u.r. 05.02.2018]