ANGOSCIAMENTO s.m.

0.1 f: angosciamenti.

0.2 Da angosciare.

0.3 f Giordano da Pisa, Prediche (Redi): 1.

0.4 Non att. nel corpus.

0.6 N L'es., cit. dalla Crusca (4) e passato a TB e GDLI, Ŕ con ogni probabilitÓ un falso del Redi: cfr. Volpi, Le falsificazioni, p. 49 in nota.

0.7 1 Travaglio interiore, angoscia.

0.8 Paolo Squillacioti 25.02.2000.

1 Travaglio interiore, angoscia.

[1] f Giordano da Pisa, Prediche (Redi): Immerso ne' continovi angosciamenti della nostra vita. || Crusca (4) s.v. angosciamento.

[u.r. 13.07.2006]