ANNUNCIAZIONE s.f.

0.1 adnuntiatione, annunciacione, annunciaciuni, annunciatione, annunciaz´one, annunziagione, annunziazione, annuziazione, anoziazion, anunciacione, anunciatione, anunptiatione, anunsiatione, anuziazione, nnuziazione.

0.2 Lat. adnuntiatio, adnuntiationem (DEI s.v. annunziare).

0.3 Andrea da Grosseto (ed. Selmi), 1268 (tosc.): 1.

0.4 In testi tosc.: Andrea da Grosseto (ed. Selmi), 1268 (tosc.); Stat. pis., 1321; Stat. sang., 1334; Stat. sen., Addizioni 1329-35, (1329/1334); Stat. lucch., XIV pm.

In testi sett.: Jacopo della Lana, Purg., 1324-28 (bologn.); Stat. moden., 1335; San Brendano ven., XIV; Codice dei Servi, XIV sm. (ferr.).

In testi mediani e merid.: Jacopone, Laud. Urbinate, XIII ui.di. (tod.); Stat. perug., 1342; Anonimo Rom., Cronica, XIV.

In testi sic.: Stat. catan., c. 1344.

0.7 1 Annuncio alla Vergine dell'incarnazione del Verbo ad opera dell'arcangelo Gabriele. 1.1 Estens. L'incarnazione stessa del Verbo. 1.2 Annuncio (divino). 2 Estens. Festa dell'Annunciazione (25 marzo). 2.1 Festa dell'Annunciazione della Croce. 2.2 [La ricorrenza dell'Annunciazione come termine di riferimento annuale per il calendario fiorentino]. 3 Affermazione, dichiarazione.

0.8 Roberto Leporatti 06.06.2000.

1 Annuncio alla Vergine dell'incarnazione del Verbo ad opera dell'arcangelo Gabriele.

[1] Andrea da Grosseto (ed. Selmi), 1268 (tosc.), L. 3, cap. 3, pag. 187.11: Et, secondo che la virgine sempre Maria, odendo coll'orecchie l'anunziazione dell'angelo, concepette lo figliuolo di Dio Segniore nostro...

[2] Jacopone, Laud. Urbinate, XIII ui.di. (tod.), 4.229, pag. 500: Fillolo, fillo mio, / ke divissi murire / non me lo volse dire, / nanti m'assecurao / e cclaro me mustrao / [ne l'annunciaz´one] / la mia concept´one / portar senša graveša / o nessuna agresteša, / cun gaudio parturire, / senša dolor sentire.

[3] Giordano da Pisa, Quar. fior., 1306 (pis.>fior.), 72, pag. 352.18: Dicemmo vie via de' doni de la Vergine Maria per la elezione singulare, diremo ora de la seconda cosa: de la sua dignitade, per l'angelica annunziazione.

[4] Jacopo della Lana, Purg., 1324-28 (bologn.), c. 10, 28-45, pag. 178, col. 1.5: L'Angel. ăoŔ Gabriel che venne ad anunziar nostra Donna, per la quale anunziasone fo averta la porta del Purg. e del Par., le quae se serono per lo peccÓ di primi nostri parenti: la qual denonšasone fo molto desidrada et invocada per li sancti Padri del vechio Testamento.

[5] Ottimo, Par., a. 1334 (fior.), c. 7, pag. 184.12: Qui si denota, che senza alcuno abito carnale, ma solo nella anu[n]ziazione dello Angelo, il figliuolo di Dio incarn˛.

[6] Codice dei Servi, XIV sm. (ferr.), 12, pag. 230.17: Concedý a nui, onipotente e misericordioxo Deo, i quali femo memoria de la sanctissima et individoa TernitÓ, de l'anunciacione, de la incarnatione, de la nativitae...

1.1 Estens. L'incarnazione stessa del Verbo.

[1] Ottimo, Par., a. 1334 (fior.), c. 26, proemio, pag. 559.23: Grisostomo: źIl fine dell'annunziazione Ŕ amore; onde Cristo che venne ad empiere la legge, spezialmente fu predicatore d'amore╗.

1.2 Annuncio (divino).

[1] Chiose Sfera, p. 1314 (fior., pis.), Pt. IV, par. 23, pag. 208.14: a la perfine; ricorda il die de la feria notato † e l'anno de l'annunziagione lo quale Paolo nostro risonoe a l'orecchie levate per li segnali che 'l gridano, provata la mano de la veritÓ di Dio ed assoluto de la falsitÓ, senza legami; infino qui dice Dionisio.

[2] Ottimo, Par., a. 1334 (fior.), c. 28, proemio, pag. 605.30: Sý come dice Dionisio, le Dominazioni prime sono nella seconda gerarchia, le quali per singolare eccellenza con invisibile annunziazione, esse invisibili, formano simiglianza al solo imperio di Dio.

2 Estens. Festa dell'Annunciazione (25 marzo).

[1] Giordano da Pisa, Quar. fior., 1306 (pis.>fior.), 71 rubr., pag. 346.2: Predic˛ frate Giordano MCCCVI dý XXV di marzo, il dý de l'Anunziazione di Santa Maria, in platea Sancte Marie Novelle.

[2] Stat. pis., 1321, cap. 78, pag. 258.5: lo die delle Kalende gennaio; lo die della NativitÓ, de la Anunsiatione, della Purificatione, dell'Ascentione, della Consecratione della Vergine Maria...

[3] Stat. fior., 1334, L. I, cap. 3, pag. 182.7: Il dý dell'Anunziazione di santa Maria a dý XXV di marzo.

[4] Stat. sang., 1334, pag. 103.17: Del mese di maršo: a dý XII Santo Gregorio et S(an)c(t)a Fine, a dý XXV l'Anuntiatione di S(an)c(t)a Maria.

[5] Stat. sen., Addizioni 1329-35, (1329/1334), pag. 330.3: Sancto Benedicto abbate. - L'Anunziazione de la nostra Donna. - Sancto Ambruogio di Siena.

[6] Stat. moden., 1335, cap. 25, pag. 386.6: Ancora ordenemo che cadauno homo de la nostra compagnia sý sia tign¨ e dibia dešunare tute le quatro le vigilie de la nostra donna veršene Maria, šoŔ la vilia de la puraficatione [SIC] la quale Ŕ lo primo die de febraro, e la vilia de l'anunciatione la quale Ŕ die XXIIIJ de maršo...

[7] Stat. perug., 1342, L. 3, cap. 45, par. 1, vol. 2, pag. 83.7: en la festa deglie sancte Ennocente, en la Circoncisione del Segnore, en la Epifania del Segnore, en la conversione de sancto Paolo apostolo, en la purificatione de sancta Maria, en la anuntiatione de sancta Maria, en l'asumptione de sancta Maria, en la nativitÓ de sancta Maria e en la festa de la conceptione de la beata vergene Maria...

[8] Stat. catan., c. 1344, cap. 6, pag. 34.34: adiungendu alcuni altri festi, šo esti la nativitati di Iuhanni Baptista, la festa di sanctu Micheli Archangelu in lu misi di septembru, la Annunciaciuni di la supradicta Virgini.

[9] Stat. lucch., XIV pm., pag. 75.25: la purificatione di sancta Maria; l'Adnuntiatione di Dio; la Resurrexione del Signore, con due et tre ferie...

[10] Cost. Egid., 1357 (umbro-romagn.), L. IV, cap. 15, pag. 637.7: e questa vendecta se fašša vivendo el primo offenditore, se questo serÓ stato facto el dý della NativitÓ del Nostro Segnore o nel dý de l'Annunciacione de Sancta Maria o in la domenega de le Palme o in la septemana sancta o in la festa de la Resurectione o in la dominica de Pentecoste o in la festa de l'Asumptione de Nostra Donna, jn ciaschun de li predicti casi la pena sia duplicata.

[11] San Brendano ven., XIV, pag. 170.28: Onde sapiÚ ch'io ston qua ogna domenega e ogno Nadal defina la festa de la Pefania, e in lo dý de la Santa Pasqua fina lo conplimento de lo dý de Pentecoste, e in le quatro feste de santa Maria, la qual Ŕ fontana de misericordia e plena de grazie: zoŔ lo dý de la so nativitade e de la so anoziazion e de la soa purificazion e de la soa asension, et in lo dý de Ogni Santi.

[12] Anonimo Rom., Cronica, XIV, cap. 6, pag. 26.17: Puoi predicao in Santa Maria Minerva lo dýe della Annunziazione.

2.1 Festa dell'Annunciazione della Croce.

[1] Stat. pis., 1334, cap. 35, pag. 1042.4: Sancto Iacopo et Sancto Phylippo; l'anuntiatione di sancta Croce; sancto Michele...

2.2 [La ricorrenza dell'Annunciazione come termine di riferimento annuale per il calendario fiorentino].

[1] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. XIII, cap. 123, vol. 3, pag. 563.13: Correndo gli anni del nostro Signore, secondo il corso della chiesa MCCCXLVIII, indizione prima, ma secondo il nostro corso della Anuziazione, ancora nel MCCCXLVII, a dý XXV di gennaio, il dý di venerdý, il dý della conversazione di san Paolo, ad ore VIII e quarta appresso vespro, che viene ore V infra la notte, fu grandissimo tremuoto, e dur˛ per pi¨ ore, il quale non si ricorda per niuno vivente il simile.

3 Affermazione, dichiarazione.

[1] Libro del difenditore della pace, 1363 (fior.), diz. 2, cap. 26, par. 18, pag. 444.14: De' quali cierto il nasscimento e 'Ě rrifocilemento e 'l nodrimento, avarizia e quvitigia e anbizione e orgolglio fu; e di non cresscimento e ttutela di questo non piccolo strumento essecrabole (questo dislodevole) quella oppinione e nnuziazione, per la quale il vescovo di Roma e de' suoi cherichi conpangnia o collegio a llui medesimo di cierto dicono, nella persona tuttavia di san Piero l'appostolo, di Gies¨ Cristo essere stato dato piena potenza. || Cfr. Defensor pacis, II, xxvi, 18: źilla opinio et enunciacio╗.

[u.r. 05.02.2018]