APPARECCHIARE (2) v.

0.1 aparechiar, apparecchiare, apparechiare, apparechie.

0.2 Da pari 1.

0.3 Tristano Ricc., XIII ex. (tosc.): 1.

0.4 In testi tosc.: Tristano Ricc., XIII ex. (tosc.).

In testi sett.: Tristano Veneto, XIV.

In testi mediani e merid.: Buccio di Ranallo, Cronaca, c. 1362 (aquil.).

0.6 N Doc. esaustiva.

0.7 1 Uguagliare; paragonare a qno (o qsa).

0.8 Raffaella Pelosini 13.03.1999.

1 Uguagliare; paragonare a qno (o qsa).

[1] Tristano Ricc., XIII ex. (tosc.), cap. 59, pag. 105.5: Lo conto s dicie che la donna di Blanore s era grande e bella, s come donna ch'iera tratta e ritraea da giogante, ma nnoe si puote apparechiare n paregiare ale bellezze di madonna Isotta.

[2] Tristano Ricc., XIII ex. (tosc.), cap. 160, pag. 284.12: ond'io non trovai mai neuno cavaliere che a llui si potesse apparecchiare di cavalleria, salvo voi.

[3] Buccio di Ranallo, Cronaca, c. 1362 (aquil.), XXII, pag. 6: Et referito allo popolo omne partecella, / Gridaro tucti inseme: La cit fecciamo bella, / Che nulla nello regame non se apparechie ad ella!

[4] Tristano Veneto, XIV, cap. 237, pag. 206.29: aceto monsignor Lanciloto delo Lago solamentre, alo qual non se porave nigun aparechiar.

[u.r. 05.02.2018]