APPENNINO agg.

0.1 apennine, apennino, appenini, appennina, appennine.

0.2 Lat. appenninus (LEI s.v. appenninus).

0.3 Bono Giamboni, Orosio, a. 1292 (fior.): 2.

0.4 In testi tosc.: Bono Giamboni, Orosio, a. 1292 (fior.).

N Att. solo fior.

0.5 Locuz. e fras. alpe appennina 1; alpi appennine 1, 2; montagne appennine 1.

0.7 1 Locuz. nom. Alpe appennina; alpi, montagne appennine: gli Appennini. 2 Locuz. nom. Alpi appennine: montagne dell'Europa centrale.

0.8 Fabio Romanini 23.04.1999.

1 Locuz. nom. Alpe appennina; alpi, montagne appennine: gli Appennini.

[1] Libro fiesolano, 1290/1342 (fior.), pag. 50.6: Onde quando Catellina lo 'ntese escio con sue seghuaci e andonne verso l'alpi appennine e ive si pusaro.

[2] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. XI, cap. 33, vol. 2, pag. 560.27: Il Bavero [[...]] sanza nullo contasto passÚ per lo contado di Parma le montagne apennine, e capitÚ a Pontriemoli in calen di settembre nel detto anno.

[3] Chiose falso Boccaccio, Purg., 1375 (fior.), c. 14, pag. 370.19: Fatta questa boccha di mare e divisa tutta quanta quest'alpe appennina, avenne caso che quando Anibal si volle partire d'Italia e tornarsi in Chartagine a sochorrella dalle mani di Scipione romano, fecie la via di Messina e llo padrone che llo menava avea nome Peloro.

2 Locuz. nom. Alpi appennine: montagne dell'Europa centrale.

[1] Bono Giamboni, Orosio, a. 1292 (fior.), L. 1, cap. 2, pag. 19.5: Pannonia, Noricus e Rezia hanno da oriente Mesia; dal meriggio Istria; dal settentrione le Alpi Appennine.

[u.r. 05.02.2018]