APPRESENTATO agg./s.m.

0.1 apresentato.

0.2 V. appresentare.

0.3 Dante, Convivio, 1304-7: 1.

0.4 In testi tosc.: Dante, Convivio, 1304-7.

0.6 N Doc. esaustiva.

0.7 1 Manifesto. 2 Sost. Chi viene condotto alla presenza di qno.

0.8 Fabio Romanini 07.09.1999.

1 Manifesto.

[1] Dante, Convivio, 1304-7, I, cap. 4, pag. 18.4: E questi non solamente passionati mal giudicano, ma, diffamando, fanno alli altri mal giudicare: per che appo costoro la presenza ristringe lo bene e lo male in ciascuno apresentato: e dico lo male, perchÚ molti, dilettandosi nelle male operazioni, hanno invidia a' mali operatori.

2 Sost. Chi viene condotto alla presenza di qno.

[1] Cost. Egid., 1357 (umbro-romagn.), L. IV, cap. 16, pag. 640.7: e se quello chi piglia e presenta serÓ sbandito e condempnato per simile o menore delicto che 'l preso o l'apresentato, esso pigliatore et apresentatore per questo sia absoluto e liberato dal suo bando e da la sua condempnacione e debia fire canšellato per gracia, senša pagare niente, purchÚ 'l preso no sia de menore stato et condicione che quello chi piglia...

[u.r. 20.02.2008]