ARANCINO (1) agg./s.m.

0.1 arancino.

0.2 Da arancio.

0.3 Stat. pis., 1302: 1.

0.4 In testi tosc.: Stat. pis., 1302; Doc. pist., 1302-3.

0.5 Locuz. e fras. libro arancino 2.

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Di colore tra il rosso e il giallo, come le arance. 2 [Econ./comm.] Locuz. nom. Libro arancino: libro di conti (della camera privata di Bonifacio VIII) denominato dal colore.

0.8 Roberta Manetti 30.12.2004.

1 Di colore tra il rosso e il giallo, come le arance.

[1] Stat. pis., 1302, Esordio, pag. 959.6: Io coiaio de la Spina, conciante le cuoia in calcina et mortella, et operando l'arte de le cuoia dell'aqua calda, et facciendo del bianco nero et vermiglio et iallo et arancino...

2 [Econ./comm.] Locuz. nom. Libro arancino: libro di conti (della camera privata di Bonifacio VIII) denominato dal colore.

[1] Doc. pist., 1302-3, pag. 299.6: ...Mozi p(er) n(ost)ro terzo, ponemo che deno avere a libro arancino ale lxxj ca(rte), fior. viijCxxj d' o(ro), s. xx dr. ij p(r)o(venegini), s. xvj dr. x tor(nesi) g(r)oss(i).

- Sost.

[2] Doc. pist., 1302-3, pag. 303.22: E deno avere p(er) terzo di fiorini M d'oro avuti p(er) lo s(er)vigo dell'abate di Sa Satornino di Telosa, e p(er) lui li avemo da Fredino de' Tolomei, chome al'arancino alle xlij car(te), fiorini CCCxxxiij (e) terzo d' oro.

[u.r. 10.09.2008]