└RISTA s.f.

0.1 arista; f: ariste.

0.2 Lat. arista (LEI s.v. arista/*aresta, 3, 1168.37).

0.3 Doc. fior., 1286-90, [1287]: 1.

0.4 In testi tosc.: Doc. fior., 1286-90, [1287].

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 [Gastr.] Taglio del maiale macellato, prelevato dalla schiena.

0.8 Niccol˛ Scaffai 11.04.2000.

1 [Gastr.] Taglio del maiale macellato, prelevato dalla schiena.

[1] Doc. fior., 1286-90, [1287], pag. 172.13: It. per j arista di porcho e per v lib. per una torta, s. xiij...

[2] F Giordano da Pisa, Avventuale fior., 1304-1305 (pis.>fior.), 13: se ttu non avessi nÚ fame nÚ sete, e che nne cureresti tu di tutte l'ariste e capponi? || Serventi, Avventuale, p. 219.

[3] Sacchetti, Trecentonovelle, XIV sm. (fior.), 124, pag. 275.15: E io scrittore ne potrei far prova, che avendo mandato uno tegame con uno lombo, e con arista al forno, e 'l detto Noddo avendone mandato un altro con un busecchio pieno non so di che, al fornaio, mandando Noddo per lo suo, gli venne dato il mio...

[u.r. 10.04.2018]