ATTANAGLIARE v.

0.1 atanagliare, atanagliati, attanagliando, attanagliare, attanagliati, attanagliato.

0.2 Da tanaglia.

0.3 Simone Fidati, Ordine, c. 1333 (perug.): 1.

0.4 In testi tosc.: Giovanni Villani (ed. Porta) a. 1348 (fior.); Ranieri Sardo, 1354-99 (pis.).

In testi mediani e merid.: Simone Fidati, Ordine, c. 1333 (perug.).

0.7 1 Torturare con l'applicazione di tanaglie roventi al corpo.

0.8 Pr Larson 10.05.1999.

1 Torturare con l'applicazione di tanaglie roventi al corpo.

[1] Simone Fidati, Ordine, c. 1333 (perug.), pt. I, cap. 14, pag. 641.14: La letizia delle cose temporali e corporali e de' diletti simile a coloro che si vanno ad impiccare o ad ardere o ad attanagliare o a tagliare il capo o altro membro con suono di tromba, ovvero di stormenti; simile alla letizia de' farnetici che ridendo muoiono.

[2] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. 13, cap. 8, vol. 3, pag. 314.14: Fece pigliare [[il duca]] uno Matteo di Motozzo, e in su uno carro atanagliare, e poi tranare sanz'asse, e impiccare, perch'avea rivelato uno trattato de' Medici e d'altri che doveano offendere il duca...

[3] Miracoli di Caterina di Iacopo, c. 1374 (fior./sen.), cap. 19, pag. 15.18: Caterina, erano in su uno carro due mafattori che s' andavano attanagliando le loro carni, e per soperchio di dolore o per altro che fosse, essendo male disposti, andavano bestemiando Idio e santi...

[4] Chiose falso Boccaccio, Inf., 1375 (fior.), c. 28, pag. 230.24: E ffu messo frate Dolcino in prigione e tutti i suoi huomini il preghavano si dovesse istorre di questa sua oppenione, e ci non vogliendo fare, fu attanagliato per tutto Vercegli e poi arso...

[5] Ranieri Sardo, 1354-99 (pis.), pag. 201.8: fue preso Marcho da Travalda et uno schiavo delli Inghilesi. Lo luned vengniente furono attanagliati et inpicchati in prato, et simile 4 ch'erano morti.

[u.r. 24.02.2008]