ATTENDIMENTO s.m.

0.1 atendimento, attendimento.

0.2 Da attendere 1.

0.3 Chiaro Davanzati, XIII sm. (fior.): 1.

0.4 In testi tosc.: Chiaro Davanzati, XIII sm. (fior.).

In testi sett.: Jacopo della Lana, Purg., 1324-28 (bologn.).

0.6 N Doc. esaustiva.

0.7 1 Attesa. 2 Applicazione, impegno.

0.8 Pr Larson 27.01.2000.

1 Attesa.

[1] Chiaro Davanzati, XIII sm. (fior.), canz. 6.49, pag. 29: Per lungo atendimento / ogne frutto pervene / veracemente a sua stagione e loco; / al mio coninzamento / simile non avene, / ch, com'pi tardo, pi dimoro in foco.

[2] Chiaro Davanzati, XIII sm. (fior.), canz. 45.49, pag. 160: Per lungo atendimento, / madonna, ag[g]io veduto / ogne frutto avanzare / in sua stagione e loco; / al mio coninzamento / cos nonn avenuto, / ma per contraro, pare, / nodriscemi di foco.

2 Applicazione, impegno.

[1] Jacopo della Lana, Purg., 1324-28 (bologn.), c. 4, 19-30, pag. 60, col. 2.19: Quie s se expone l'A.: ' lo instesso, e' dixe, tal ascenso per alegora ch'el dixo lo qual segue sollicitudene e attendimento de perfetto affetto'.

[2] Ottimo, Purg., a. 1334 (fior.), c. 4, pag. 52.9: 28. Qui s spone l'Autore: 'l medesimo, e' dice, tale salire per allegoria, che il disio, il quale segue sollicitudine e attendimento di perfetto effetto.

[3] Bibbia (06), XIV-XV (tosc.), Prol. Eccli, vol. 6, pag. 161.19: Adunque conforto io voi di venire a benevolenza, e con attendimentoe studio leggere, e avere amore in quelle cose nelle quali noi appareremo seguitare la imagine della sapienza, e mancare nel componimento delle parole.

[u.r. 26.02.2008]