ATTRATTICE s.f.

0.1 attratticie.

0.2 Lat. attractrix.

0.3 Guittone, Lettere in prosa, a. 1294 (tosc.): 1.

0.4 Att. unica nel corpus.

0.6 N Può trattarsi di una voce fantasma: cfr. aiutatrice.

0.7 1 Colei che attira, che reca con sé (fig.).

0.8 Rossella Mosti 20.04.2000.

1 Colei che attira, che reca con sé (fig.).

[1] Guittone, Lettere in prosa, a. 1294 (tosc.), 3, pag. 49.26: Siccome Gregorio dicie: «Li mali che ne stringieno qui, a Dio ne spingien gire». E Gieronimo: «Tribulassione de vertù è attratticie».

[u.r. 29.02.2008]