AVVENARE v.

0.1 abinari, abinassi, aven .

0.2 Da vena 1.

0.3 Stat. palerm. (?), 1351: 2.

0.4 In testi sett.: San Brendano ven., XIV.

In testi sic.: Stat. palerm. (?), 1351.

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 [Rif. a persone:] ridurre allo stremo delle forze, consumare (fig.). 2 [Numism.] Raschiare e tosare (una moneta), svenare.

0.8 Patricia Frosini; Rossella Mosti 23.11.2004.

1 [Rif. a persone:] ridurre allo stremo delle forze, consumare (fig.).

[1] San Brendano ven., XIV, pag. 90.8: E in cavo de li XL d li frari iera stanchi e fo in concordia de star in orazion e pregar Dio che li trazia de questa briga. Eli iera s aven da la grameza, ch'eli non podeva lavorar plui.

2 [Numism.] Raschiare e tosare (una moneta), svenare.

[1] Stat. palerm. (?), 1351, pag. 73.9: Item ki non sia nullu bankeri n altra pirsuna tanta ustinati ki diia di ogi in ananti abinari carlini, et cui l'abinassi, fora chantatu allegramenti et perdiria la munita...

[u.r. 30.03.2018]