AVORNIO s.m.

0.1 f: avorni, avornio.

0.2 Lat. laburnum e *laburneus (DEI s.v. avornio).

0.3 F Antidotarium Nicolai volg., XIII ex. (fior.): 1.

0.4 Non att. nel corpus.

0.5 La forma avorni cit. in 1 [1] potrebbe considerarsi esito di latinizzazione (gen. di un *avornius).

0.7 1 [Bot.] Pianta della famiglia delle oleacee (Fraxinus ornus) da cui si ricava una manna usata in medicina come blando sedativo.

0.8 Rossella Mosti; Elena Artale 22.06.2004.

1 [Bot.] Pianta della famiglia delle oleacee (Fraxinus ornus) da cui si ricava una manna usata in medicina come blando sedativo.

[1] Gl F Antidotarium Nicolai volg., XIII ex. (fior.), Sinonimario, 859: Ros siriacus id est flos orni vel avorni. || Fontanella, Antidotarium Nicolai, p. 90.

[2] F Piero de' Crescenzi volg., XIV (fior.), L. 5, cap. 34: Dell'avornio. Avornio arbore piccolo il quale simigliantemente nascie in alpi, la cui corteccia da mezzo data in cibo o in beveraggio optimamente allarga il ventre. || Crescenzi, [p. 100].

[u.r. 30.03.2018]