AVVICENDATAMENTE avv.

0.1 avicendatamente, avisendaamentre, avisendadamentre.

0.2 Da avvicendato.

0.3 Pamphilus volg., c. 1250 (venez.): 1.

0.4 In testi tosc.: Savasorra, XIV pm. (pis.).

In testi sett.: Pamphilus volg., c. 1250 (venez.).

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 In modo alternante, l'uno all'altro. 2 Parimenti.

0.8 Rossella Mosti 01.02.2000.

1 In modo alternante, l'uno all'altro.

[1] Pamphilus volg., c. 1250 (venez.), [Panfilo], pag. 43.23: E lo andare e lo vegnire e parlar parole avisendaamentre sý amaestra l'omo en parte, ondeperquÚ eu te prego, s'el te plase, q'elo sia licita causa a mi a star con ti. Enperš˛ qe le secrete cause delo core no se cognose se no per le parole, e tu enstesa poi parlare e dir quelo ke plase a ti de questa causa╗.

[2] Pamphilus volg., c. 1250 (venez.), [Panfilo], pag. 41.10: Noi parlemo mo' šugando, e cosý parla li šoveni sovenše fiade l'un al'altro, kÚ le parolete le qual Ŕ conponude de šogo e de solašo no move tenšone nÚ descordia. Mai mo' sý digamo avisendadamentre le secrete cuase delo nostro core, e negun altr'omo nÚ neguna persona no sapia quele cause qe noi diremo se no noi dui.

2 Parimenti.

[1] Savasorra, XIV pm. (pis.), pag. 85.13: E sono li anguli di 3 facte, che sono ricti o magiore di ricti o minore di ricti. Quando una linea ricta istÓ sopra un'altra linea ricta e fa intorno di seie due anguli eiguali intra loro avicendatamente, alora este ricto ciascuno di quei due anguli, come tu vei la linea del ab che sta ricta sopra la linea del cd e fae intorno di seie 2 anguli eiguali al puncto del b, hoc est che l'angulo del abc este eiguale de l'angulo del abd, e perci˛ ciascuno di questi 2 anguli este ricto e la linea del ab si chiama catheto overo perpendiculare sopra la linea del cd.

[u.r. 29.02.2008]