AVVIGNATO agg.

0.1 avignata, avignato, avigniata, avigniato, avingnata.

0.2 V. avvignare 1.

0.3 Doc. fior., 1274-84: 1.

0.4 In testi tosc.: Doc. fior., 1274-84; Doc. sang., 1314 (4).

In testi sett.: Doc. bologn., 1287-1330, [1296].

In testi mediani e merid.: Doc. castell., 1361-87.

0.7 1 Coltivato a viti (detto di un terreno).

0.8 Rossella Mosti 10.01.2008.

1 Coltivato a viti (detto di un terreno).

[1] Doc. fior., 1274-84, pag. 490.24: Conperamo da Tuccio (e) da Bonaiuto (e) da Nello (e) da Carducio frateli f. Dati da Martigniana u peo di terra parte avignata posta nel populo Sa Bartolomeio di Martigniana a rio dala Lecia...

[2] Doc. sang., 1314 (4), pag. 80.10: amcho uno peso di tera nel deto logo, che si chiama Giome[n]tina: dal primo via, dal seco[n]do e dal tero messer Giovanni e dal quarto monna Dalagia moglie fu di Be[n]venuto, e parte avigniata...

[3] Doc. bologn., 1287-1330, [1296] 6, pag. 66.21: Item anchemo dixe lo predito frate ch'el in la vila de Chatamuscho in l'Androna, ap de santa Maria, XJ tornature, el tero de tera aratura et avignata cun una cha' suxo...

[4] Doc. fior., 1338, pag. 117.29: Uno podere posto a Broci con due case st. xvi di terra campia e avignata tiene Monna Venna e Monna Mandina in vita loro e poi dee rimanere libero al Monistero.

[5] Doc. castell., 1361-87, pag. 247.33: A Mccclxxiiij a d viij de maggio, Sconcia chiamato Giova(n)ni de Biagio de Bartolo ve da noy a fitto uno tenim(en)to de terra avingnata (e) chasat(a), alborata (e) lavoratia...

[6] Doc. fior., XIV sm. (3), pag. 9.4: Item uno pezo di tera posta nel deto popolo, parte avignata e parte lavoratoia...

[u.r. 05.12.2015]