AVVIVACCIATO agg.

0.1 av´azai, avvivacciata.

0.2 V. avvivacciare.

0.3 Bonvesin, Volgari, XIII tu.d. (mil.): 1.1.

0.4 In testi sett.: Bonvesin, Volgari, XIII tu.d. (mil.).

In testi mediani e merid.: Jacopone (ed. Ageno), XIII ui.di. (tod.).

0.7 1 Veloce, sollecito. 1.1 Dotato di velocitÓ e prontezza.

0.8 Pietro G. Beltrami 23.05.2000.

1 Veloce, sollecito.

[1] Jacopone (ed. Ageno), XIII ui.di. (tod.), 2.27, pag. 6: O Vergen, non tardare al suo detto assentare: / la gente sta a clamare che per te sia adiutata: / źAdiutane, Madonna, ca 'l monno se sperfonna, / se tarde la responna, che non sia avvivacciata╗.

1.1 Dotato di velocitÓ e prontezza.

[1] Bonvesin, Volgari, XIII tu.d. (mil.), De die iudicii, 376, pag. 209: Li corp de quatro cosse seran glorificai: / Plu firm ka adamanta e plu ka 'l sol smerrai / E plu ka omia vox setÝ seran formai, / Plu prist han ess ka l'ogio e plu av´azai.

[u.r. 10.01.2008]