BARILETTA s.f.

0.1 bariletta, barlecta, barletta, barlette.

0.2 Da barile.

0.3 Doc. fior., 1286-90, [1287]: 1.

0.4 In testi tosc.: Doc. fior., 1286-90, [1287].

0.7 1 Fiaschetta a forma di piccolo barile (portata a tracolla o alla cintura dai viaggiatori, e contenente bevande).

0.8 Massimiliano Chiamenti 30.03.2001.

1 Fiaschetta a forma di piccolo barile (portata a tracolla o alla cintura dai viaggiatori, e contenente bevande).

[1] Doc. fior., 1286-90, [1287], pag. 164.5: It. a Bonuccio, per conciatura d'una barlecta e per j mezzina, d. xx.

[2] Doc. fior., 1286-90, [1289], pag. 276.20: Questi sono i presenti che ssono facti al capitolo generale. Inprimamente, Neri Guidinghi, una barletta di vino.

[3] Palladio volg., XIV pm. (tosc.), L. 11, cap. 14, pag. 264.17: e dopo XL dý nel trai fuori: e poi il detto vino metti in minor barlette, e usalo.

[4] Bibbia (06), XIV-XV (tosc.), Is 10, vol. 6, pag. 424.13: Ecco lo signoreggiatore Signore delli eserciti romperÓ la bariletta in spavento, e quelli che sono lunghi per istatura saranno tagliati...

[u.r. 26.09.2008]