BASSATO agg.

0.1 basada, bassata, bassate, bassati, bassatu.

0.2 V. bassare.

0.3 Accurso di Cremona, 1321/37 (mess.): 1.

0.4 In testi tosc.: Boccaccio, Filocolo, 1336-38.

In testi sett.: Tristano Cors., XIV ex. (ven.).

In testi sic.: Accurso di Cremona, 1321/37 (mess.).

0.5 Locuz. e fras. con la lancia bassata 1.

0.7 1 Rivolto verso il basso (spesso rif. a parti del corpo).

0.8 Massimiliano Chiamenti 07.06.2001.

1 Rivolto verso il basso (spesso rif. a parti del corpo).

[1] Accurso di Cremona, 1321/37 (mess.), L. 4, cap. 7, vol. 1, pag. 189.6: adivinnimentu di lu quali recreata la mamma di Dariu lu cappu, lu quali issa tenia bassatu in terra, lu alzau audendu qui Alexandru vinnia.

[2] Boccaccio, Teseida, 1339-41 (?), L. 10, ott. 31.2, pag. 577: E questo detto, forte sospirando, / tacque con gli occhi alla terra bassati, / tacito seco stesso lagrimando…

[3] Tristano Cors., XIV ex. (ven.), pag. 60.1: Et el non pu˛ miga responder a ciaschun, anci cavalcha oltra, la testa basada contra terra, tanto ch'el šonse al canpo.

- Locuz. avv. Con la lancia bassata: in posizione di attacco.

[4] Boccaccio, Filocolo, 1336-38, L. 2, cap. 68, pag. 226.30: Florio sospirando riguard˛ verso quella parte dove Biancifiore dimorava, e appresso ferý il corrente destriere con i pungenti sproni, dirizzandosi verso Massamutino, che inver di lui correndo veniva con la lancia bassata.

[u.r. 08.10.2008]