B└TOLO s.m.

0.1 batalo, batoli, batolo.

0.2 Lat. tardo *battulum (DEI s.v. battola).

0.3 Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.): 1.

0.4 In testi tosc.: Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.).

N Att. solo fior.

0.6 N Doc. esaustiva.

0.7 1 Elegante lembo del cappuccio, di stoffa o di pelliccia, che scende sulle spalle (portata solitamente da nobili, giuristi e dottori).

0.8 Massimiliano Chiamenti 19.02.2001.

1 Elegante lembo del cappuccio, di stoffa o di pelliccia, che scende sulle spalle (portata solitamente da nobili, giuristi e dottori).

[1] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. 13, cap. 4, vol. 3, pag. 302.13: e il capuccio vestito a modo di sconcobrini col batolo fino alla cintola e pi¨, ch'era capuccio e mantello, con molti fregi e intagli; il becchetto del capuccio lungo fino a terra per avolgere al capo per lo freddo...

[2] Boccaccio, Decameron, c. 1370, VIII, 9, pag. 559.20: Tra' quali un maestro Simone da Villa, pi¨ ricco di ben paterni che di scienza, non ha gran tempo, vestito di scarlatto e con un gran batalo, dottor di medicine, secondo che egli medesimo diceva...

[3] A. Pucci, Reina, a. 1388 (fior.), I, ott. 23.7, pag. 236: Io vo', signor, che voi siate avvisati / che quella donna di sua terra mosse / con diecemila cavalieri armati, / che per tre tanti non temean percosse, / di pedon sanza numero pregiati / men˛ con seco molte schiere grosse, / mille dottor con batoli di vaio, / vestiti d'un color allegro e gaio.

[4] Sacchetti, Trecentonovelle, XIV sm. (fior.), 42, pag. 100.15: Per˛ che, venendo podestÓ di Firenze, come Ŕ detto, con uno tabarro, e co' batoli dinanzi in forma da parere pi¨ tosto medico che cavaliere...

[5] Sacchetti, Trecentonovelle, XIV sm. (fior.), 155, pag. 368.14: ...e io ci voglio mettere un orlo di vaio, che io ho alla mia guarnacca celestra; e se non basterÓ, torr˛ anco i manicottoli, e con quello t'acconcer˛ i batoli de' vostri tabarri, e leveronne quei pelati, che vi sono.

[u.r. 14.02.2019]