BECCHETTO s.m.

0.1 becchetti, becchetto.

0.2 Da becco 1.

0.3 Dante, Commedia, a. 1321: 1.

0.4 In testi tosc.: Dante, Commedia, a. 1321.

In testi mediani e merid.: Annali e Cron. di Perugia, c. 1327-36 (perug.).

0.5 Locuz. e fras. becchetti di San Francesco 1.2.

0.7 1 Benda del cappuccio o della cuffia, piegata sulla spalla o avvolta sulla testa in modo da formare una o più pieghe a forma di becco d'uccello. 1.1 Ciascuna delle due parti superiori e laterali della scarpa che, munite di forellini e somiglianti a due beccucci, la chiudono sul piede per mezzo di stringhe. 1.2 Locuz. nom. Becchetti di San Francesco: frati della penitenza o terziari francescano.

0.8 Massimiliano Chiamenti 05.12.2000.

1 Benda del cappuccio o della cuffia, piegata sulla spalla o avvolta sulla testa in modo da formare una o più pieghe a forma di becco d'uccello.

[1] Dante, Commedia, a. 1321, Par. 29.118, vol. 3, pag. 488: Ora si va con motti e con iscede / a predicare, e pur che ben si rida, / gonfia il cappuccio, e più non si richiede. / Ma tale uccel nel becchetto s'annida, / che se 'l vulgo il vedesse, vederebbe / la perdonanza di ch'el si confida: / per cui tanta stoltezza in terra crebbe, / che, sanza prova d'alcun testimonio, / ad ogne promession si correrebbe.

[2] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. 13, cap. 4, vol. 3, pag. 302.15: sì ssi vestieno i giovani una cotta overo gonnella, corta e stretta, che non si potea vestire sanza aiuto d'altri, e una coreggia come cinghia di cavallo con isfoggiate fibbie e puntale, e con grande iscarsella alla tedesca sopra il pettignone, e il capuccio vestito a modo di sconcobrini col batolo fino alla cintola e più, ch'era capuccio e mantello, con molti fregi e intagli; il becchetto del capuccio lungo fino a terra per avolgere al capo per lo freddo...

[3] Giannozzo Sacchetti (ed. Gismondi), a. 1379 (fior.), Il biasimar, che tanto altero, 35, pag. 76: Larghi nel corpo e 'nfino al piè si truova / lunga la gonna di color soletta; / e po' colla foggetta / qual a lattuga e qual d'un altro affare, / con lor larghi becchetti e cuffie andare, / ciascun mostrando essere Bruto o Metello.

[4] Sacchetti, Trecentonovelle, XIV sm. (fior.), 137, pag. 304.22: cercando degli ornamenti divietati alle vostre donne per gli ordini che m'avete dati, sì fatti argomenti non trovai mai in alcuna legge, come sono quelli ch'elle fanno; e fra gli altri ve ne voglio nominare alcuni. E' si truova una donna col becchetto frastagliato avvolto sopra il cappuccio; il notaio mio dice: «Ditemi il nome vostro; però che avete il becchetto intagliato»...

1.1 Ciascuna delle due parti superiori e laterali della scarpa che, munite di forellini e somiglianti a due beccucci, la chiudono sul piede per mezzo di stringhe.

[1] Sacchetti, Trecentonovelle, XIV sm. (fior.), 83, pag. 182.20: Essendo il detto Tommaso Baronci Proposto, uno suo paio di scarpette co' becchetti grosse (essendo andato al letto) gli arrovesciorono una sera.

1.2 Locuz. nom. Becchetti di San Francesco: frati della penitenza o terziari francescani. || (Ugolini).

[1] Annali e Cron. di Perugia, c. 1327-36 (perug.), pag. 226.17: che 'l ministro de becchetti de san Francescho devessaro alegiare e sostenere XXV buoni uomenj, cioène V per portta e devessaro avere fatte e ditte priore per XL mese enfra e V dì...

[u.r. 11.02.2008]