CAMINATA s.f.

0.1 caminada, caminadha, caminata, caminate, camminata, chaminada.

0.2 DEI s.v. caminata (lat. tardo caminata).

0.3 Elegia giudeo-it., XIII in. (it. mediano): 1.1.

0.4 In testi tosc.: Brunetto Latini, Rettorica, c. 1260-61 (fior.).

In testi sett.: Ugo di Perso, XIII pi.di. (crem.); Tristano Cors., XIV ex. (ven.).

In testi mediani e merid.: Elegia giudeo-it., XIII in. (it. mediano).

0.7 1 Grande sala (di solito con camino). 1.1 Camera. 1.2 Parlatorio. 2 Camino, focolare.

0.8 Elena Paolini 14.01.2002.

1 Grande sala (di solito con camino).

[1] Ugo di Perso, XIII pi.di. (crem.), 2.29, pag. 590: om qe tropo dise en contradha; / piol fog en larga caminadha; / piol past e grande masenadha. || (Contini).

[2] Brunetto Latini, Rettorica, c. 1260-61 (fior.), pag. 75.14: Cos fae il difficatore della casa, che poi ch'elli e trovato il modo nella sua mente, elli ordina il fondamento in quel luogo che ssi conviene, e lla parete e 'l tetto, e poi l'uscia e camere e caminate, et a ciascuna d il suo luogo.

[3] Brunetto Latini, Tesoretto, a. 1274 (fior.), 1308, pag. 221: E partendomi un poco, / io vidi in altro loco / la donna incoronata / per una caminata, / che menava gran festa / e talor gran tempesta...

[4] Dante, Commedia, a. 1321, Inf. 34.97, vol. 1, pag. 594: Non era camminata di palagio / l 'v' eravam, ma natural burella / ch'avea mal suolo e di lume disagio.

[5] Fiorio e Biancifiore, 1343 (ven.>tosc.), st. 80.2, pag. 99: Ed a tavola sedea lo dongello / e s mangiava in una caminada...

[6] Boccaccio, Decameron, c. 1370, II, 2, pag. 82.24: Appresso questo la donna, alquanto riposatasi, avendo fatto fare un grandissimo fuoco in una sua camminata, in quella se ne venne e del buono uomo domand che ne fosse.

1.1 Camera. || (Contini).

[1] Elegia giudeo-it., XIII in. (it. mediano), 73, pag. 40: In quisto pinzaro parenteze a fari / e li loro figli asserventari / e bennerelli pe guadagnare. / Foro coniunti ad una caminata: / la donna da canto svata...

1.2 Parlatorio. || (Berisso).

[1] Intelligenza (ed. Berisso), XIII/XIV (tosc.), 62.2, pag. 27: Lo terzo loco lo salutatorio, / e quel luoch' la grande camminata, / di gran larghezza, ov' 'l gran parlatorio...

2 Camino, focolare.

[1] Tristano Cors., XIV ex. (ven.), pag. 34.38: Quando elli veva cenado, elli se levono da tavola et andono a seder d'encosta la chaminada...

[2] Bibbia (06), XIV-XV (tosc.), Ecli 22, vol. 6, pag. 251.4: [30] Il vapore dinanzi dal fuoco della caminata, e il fumo del fuoco va in alto; cos vanno innanzi al sangue li rei detti e le villanie e le minaccie.

[u.r. 14.01.2009]