CAPZIONE s.f.

0.1 capccione, capcione, captione.

0.2 Lat. captionem.

0.3 Cost. Egid., 1357 (umbro-romagn.): 1.

0.4 In testi mediani e merid.: Destr. de Troya, XIV (napol.); Cronaca volg. isidoriana, XIV ex. (abruzz.).

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Cattura o razzia. 2 [Dir.] Sequestro, esazione dei beni impegnati. 3 Presa, conquista militare di una città.

0.8 Giuseppe Marrani 28.02.2003.

1 Cattura o razzia.

[1] Cost. Egid., 1357 (umbro-romagn.), L. IV, cap. 20, pag. 649.37: o assedio alcuno, o capcione de persone o de bestie o d'altre cose hostilmente o per modo de guerra.

2 [Dir.] Sequestro, esazione dei beni impegnati. || Cfr. Du Cange s.v. captiones.

[1] Cost. Egid., 1357 (umbro-romagn.), L. II, cap. 12, pag. 560.16: lo executore... faccia efficacemente l'executione, diligentemente e solicitamente a sua possa et cum tutto ingiegno continuo afadigandose, cum captione de pigni, cum detentione de persone e cum ogni altro modo bexognevele...

3 Presa, conquista militare di una città.

[1] Destr. de Troya, XIV (napol.), L. 35, pag. 288.9: «Vero è monsignore lo re, che poy la capccione de Troya, de la quale capccione yo senza fallo son stato causa e grande parte...

[2] Cronaca volg. isidoriana, XIV ex. (abruzz.), pag. 146.24: Et da poi la soa [[di Troia]] captione Enea duce troiano navigao el mare, vende in Italia, dove hedificò una citade...

[u.r. 14.01.2009]