CAROVANA s.f.

0.1 caravana, carevana, carovana.

0.2 DELI 2 s.v. carovana (pers. karawan).

0.3 Doc. venez., 1282 (2): 1.1.

0.4 In testi tosc.: Niccol˛ da Poggibonsi, p. 1345 (tosc.); Pegolotti, Pratica, XIV pm. (fior.).

In testi sett.: Doc. venez., 1282 (2).

In testi mediani e merid.: Anonimo Rom., Cronica, XIV.

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Compagnia di uomini e di bestie da soma che trasporta passeggeri e mercanzie o vettovaglie; fila di carri e animali da trasporto. 1.1 [Mar.] Convoglio di navi.

0.8 Giuseppe Marrani 26.12.2002.

1 Compagnia di uomini e di bestie da soma che trasporta passeggeri e mercanzie o vettovaglie; fila di carri e animali da trasporto.

[1] Niccol˛ da Poggibonsi, p. 1345 (tosc.), cap. 200, vol. 2, pag. 106.8: ci mettemo in camino, con una grande carovana di camelli, ch'erano VI.C, e con molti Arabi, che portavano formento per lo diserto...

[2] Pegolotti, Pratica, XIV pm. (fior.), pag. 29.36: E da Torisi in Trabisonda si Ó per terra da 12 in 13 giornate di mercatante a cavallo e da 30 in 32 giornate di soma di carovana.

[3] Boccaccio, Decameron, c. 1370, IX, 9, pag. 625.16: e per ci˛ che una gran carovana di some sopra muli e sopra cavalli passavano...

[4] Anonimo Rom., Cronica, XIV, cap. 9, pag. 48.22: Con granne tristezze fÚ tornare lo puopolo e lla carovana a casa a sostenere fame.

1.1 [Mar.] Convoglio di navi.

[1] Doc. venez., 1282 (2), pag. 10.17: debia investire et disinvestire tuti qesti me' dnr. de qi a que la carevana anderÓ a Venesia...

[2] Paolino Minorita, 1313/15 (venez.), cap. 8, pag. 8.12: tu vas robando lo mundo; ma perch' io fašo š˛ cum pišol navilio, io sum dito laron; [e] perš˛ che tu fas questa medesma cousa con gran caravana, te ven dito imperador.

[u.r. 14.01.2009]