CRÈMISI agg.

0.1 carmesì, carmissì, carmusi, chermisi, chermusi, clemesi, climesi, cremesi, cremisi.

0.2 DELI 2 s.v. cremisi (ar. qirmiz).

0.3 Doc. venez., 1318 (2): 1.

0.4 In testi tosc.: Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.).

In testi sett.: Doc. venez., 1318 (2).

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Di colore rosso acceso.

0.8 Sara Ravani 08.04.2004.

1 Di colore rosso acceso.

[1] Doc. venez., 1318 (2), pag. 159.20: item lago a mio nevo Donadello la mia coltra de catassamito carmissì e li mey linçolli sotilli...

[2] Zibaldone da Canal, 1310/30 (venez.), pag. 109.6: Seda carmesì se pesa a Laiaça a una onchia ch'è de pesso de deremi CX e a questo pexo se vende...

[3] Giovanni Villani (ed. Porta), a. 1348 (fior.), L. X, cap. 39, vol. 2, pag. 240.11: E dimorandovi la gente de' Fiorentini, il dì di santo Giovanni Batista, loro principale festa, feciono correre in Roma palio di sciamito chermisi, sì come usano il detto dì in Firenze.

[4] Pegolotti, Pratica, XIV pm. (fior.), pag. 78.22: Legno aloe, seta cotta torta, seta carmusi, zendadi fatti e lavorati nell'isola di Cipri...

[5] Matteo Villani, Cronica, 1348-63 (fior.), L. 8, cap. 65, vol. 2, pag. 213.8: Di questo mese i Fiorentini arosono al palio di san Giovanni, ch'era di due finissimi velluti climesi...

[u.r. 02.02.2010]