CORSIERE s.m./agg.

0.1 chorsieri, corsier, corsiere, corsieri, corssieri, curzieri.

0.2 Fr. ant. coursier (DELI 2 s.v. correre).

0.3 Fiore, XIII u.q. (fior.): 4.

0.4 In testi tosc.: Fiore, XIII u.q. (fior.); Fatti di Cesare, XIII ex. (sen.); Folgˇre, Semana, c. 1309 (sang.).

In testi mediani e merid.: Anonimo Rom., Cronica, XIV; Mascalcia L. Rusio volg., XIV ex. (sab.).

0.7 1 Cavallo da corsa, usato anche in guerra. 2 [Milit.] Soldato a cavallo, cavaliere. 3 Servitore che precede il padrone. 4 Agg. [Detto del cavallo:] adatto alla corsa.

0.8 Rossella Baldini 18.06.2004.

1 Cavallo da corsa, usato anche in guerra.

[1] Fatti di Cesare, XIII ex. (sen.), [Svet.] L. 7, cap. 34, pag. 249.8: molto si combatteva prodemente a piei, per˛ che morto gli era stato sotto lo buon corsiere.

[2] Folgˇre, Semana, c. 1309 (sang.), 21.7, pag. 380: corsier e palafren mettere a sproni...

[3] Fazio degli Uberti, Dittamondo, c. 1345-67 (tosc.), L. 5, cap. 7.52, pag. 357: in questa contrada / cavalli son pi¨ che altrove leggeri: / e qual par la cagion qui dir m'aggrada. / Lunghi e ischietti, a modo di corsieri, / ritratti sono e qui la gente ricca / gli usano insieme a correr volentieri.

[4] Anonimo Rom., Cronica, XIV, cap. 11, pag. 77.9: Quanno li dardi mancavano, lo iannetto currenno con sio curzieri se piecava fino a terra.

[5] Sacchetti, Trecentonovelle, XIV sm. (fior.), 152, pag. 355.29: Chi credea che fossono corsieri da palio, e chi ronzini...

[6] Mascalcia L. Rusio volg., XIV ex. (sab.), cap. 5, pag. 136.13: Ma ne li corseri devimo elegere el cavallo d'un colore chiaro, e lgli altri devimo despreššare, altro che la grandešša overe le membra acte no(n) excusassero la colpa del colore.

2 [Milit.] Soldato a cavallo, cavaliere.

[1] A. Pucci, Centiloquio, a. 1388 (fior.), c. 38, terz. 99, vol. 2, pag. 165: L'ultima [[schiera]] fu di dugento Corsieri / forniti ben di tutte guernigioni, / con diecimila franchi Balestrieri, / e trentamila d'altri buon Pedoni...

[2] Ranieri Sardo, 1354-99 (pis.), pag. 239.14: et Charlo Malatesta chon cento lancie, chon octo chorsieri molto bene in punto innanzi...

3 Servitore che precede il padrone.

[1] Bibbia (08), XIV-XV (tosc.), 2 Mc 3, vol. 8, pag. 563.11: E colui, il quale era entrato con molti corsieri e satelliti nel predetto erario, era portato non avendo ausilio alcuno... || Cfr. 2 Mc, 3.28: źEt is, qui cum multis cursoribus et satellitibus...╗.

4 Agg. [Detto del cavallo:] adatto alla corsa.

[1] Fiore, XIII u.q. (fior.), 217.2, pag. 436: Venusso sý mont˛ sus'un ronzino / Corsiere, ch'era buon da cacciagione...

[2] A. Pucci, Libro, 1362 (fior.), cap. 8, pag. 62.35: E quando 'l segnore manda messaggi per quelle province, per tutte le mastre vie sono ordinate l'albergherie ricamente fornite e co' cavagli corsieri apparecchiati a ogni venticinque miglia...

[u.r. 25.11.2020]