AGIOCARE v.

0.1 agiocare, azucasti.

0.2 Da giocare.

0.3 <Egidio Romano volg., 1288 (sen.)>: 1.

0.4 In testi tosc.: <Egidio Romano volg., 1288 (sen.)>.

0.5 Locuz. e fras. agiocare di traino non cortese 1.1.1.

0.6 N Doc. esaustiva.

0.7 1 Comportarsi in modo leggero, cianciare. 2 Fras. Agiocare di traino non cortese: comportarsi in modo villano, giocare sporco.

0.8 Rossella Mosti 19.10.2005.

1 Comportarsi in modo leggero, cianciare.

[1] <Egidio Romano volg., 1288 (sen.)>, L. 2, pt. 1, cap. 15, pag. 150.5: La seconda loro malvagia maniera si Ŕ, ched elle sono tenzonatrici e garizzaie; e questo non Ŕ per altro, se non ch'elleno Ónno difalta di senno e di ragione. E s'elli avviene, ched elle si sostengano di non garrire e di non tenzonare o agiocare, elle il fanno senza modo e senza ragione.

2 Fras. Agiocare di traino non cortese: comportarsi in modo villano, giocare sporco.

[1] Francesco di Vannozzo, Rime, XIV sm. (tosc.-ven.), [1379] 79.434: azucasti de traino - non cortese, / questo si sa palese...

[u.r. 13.03.2021]