ARIMASPI s.m.pl.

0.1 arimaspi, arimaspy.

0.2 Gr. arimaspi.

0.3 Libro pietre preziose, XIV in. (fior.): 1.

0.4 In testi tosc.: Libro pietre preziose, XIV in. (fior.).

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Uomini leggendari della Scizia, muniti di un solo occhio, in lotta coi grifoni per sottrarre loro gli smeraldi che custodivano.

0.8 Rossella Mosti 22.09.2005.

1 Uomini leggendari della Scizia, muniti di un solo occhio, in lotta coi grifoni per sottrarre loro gli smeraldi che custodivano.

[1] Libro pietre preziose, XIV in. (fior.), pag. 315.2: Ma milliori di tutti [[scil. gli smeraldi]] s sono li sirtici: i quali una gente d'oltre mare, che sono chiamati Arimaspy, s tolgono ai grifoni che li guardano.

[2] Fazio degli Uberti, Dittamondo, c. 1345-67 (tosc.), L. 4, cap. 11.16, pag. 284: o fui l dove guardan li grifoni / li nobili smeraldi e son come aspi, / ti dico, fiere tigri over leoni. / Questi nemici son de gli Arimaspi / che han solo un occhio e tolgon gli smeraldi, / ch altra gente non v' che quivi raspi.

[3] Fazio degli Uberti, Dittamondo, c. 1345-67 (tosc.), L. 5, cap. 24.5, pag. 404: otto Rifeo, in quella regione / l dove gli Arimaspi fan dimoro, / son li smeraldi a guardia del grifone.

[u.r. 21.01.2008]