CRSO (3) agg./s.m.

0.1 chorsi, chorso, corsi, corso, crso, corssi.

0.2 Lat. corsus (DELI 2 s.v. corso 2).

0.3 Dante, Commedia, a. 1321: 2.

0.4 In testi tosc.: Dante, Commedia, a. 1321; Stat. pis., a. 1327.

In testi sic.: Accurso di Cremona, 1321/37 (mess.).

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Originario o tipico della Corsica. 1.1 Sost.. Specie di vino prodotto in Corsica. 2 Sost. Abitante della Corsica. Meton. Regione dove abitano i corsi.

0.8 Rossella Mosti 07.04.2006.

1 Originario o tipico della Corsica.

[1] Ristoro Canigiani, 1363 (fior.), cap. 19.52, pag. 51: Costei affrena pi che caval Crso, / Quand' stato in riposo, e leva i ghezi, / Non curando filetto, fren, n morso.

[2] Ranieri Sardo, 1354-99 (pis.), pag. 270.10: Presentossi lo sabato mattina vino chorso, pane, poponi et altre chose.

1.1 Sost.. Specie di vino prodotto in Corsica.

[1] Ranieri Sardo, 1354-99 (pis.), pag. 221.11: Fu donato da Pisa a misser Otto: charategli 4, due di chorso et due di vermiglio, libre 20 di cera et libre C di chonfecti...

2 Sost. Abitante della Corsica. Meton. Regione dove abitano i corsi.

[1] Dante, Commedia, a. 1321, Purg. 18.81, vol. 2, pag. 305: e correa contra 'l ciel per quelle strade / che 'l sole infiamma allor che quel da Roma / tra ' Sardi e ' Corsi il vede quando cade.

[2] Stat. pis., a. 1327, L. 2, cap. 48, pag. 109.40: Et che per lo Consiglio di Villa si debbia chiamari due Sardi et uno Corso, che siano investigatori sopra coloro che mectessino lo fuoco suprascripto...

[3] Accurso di Cremona, 1321/37 (mess.), L. 6, cap. 3, vol. 2, pag. 72.15: Ca lu Senatu dedi a li Corsi Mariu Claudiu per que issu avia factu layda paci cu issi li Corssi.

[4] Gl Francesco da Buti, Purg., 1385/95 (pis.), c. 18, 76-84, pag. 427.10: Tra i Sardi e i Corsi; cio tra Sardigna e Corsica...

- [Geogr.].

[5] Fazio degli Uberti, Dittamondo, c. 1345-67 (tosc.), L. 1, cap. 10.86, pag. 32: Dal mar Leone la Cicilia veggio, / il Sardo, il Corso e altre isole molte, / le qua' vedrai, se farem quel peleggio.

[u.r. 25.11.2020]