AROMATIZZATO agg.

0.1 aromatišÓ , aromatiš˛, aromatizato; f: aromatizzata.

0.2 V. aromatizzare.

0.3 Bind. d. Scelto (ed. Gozzi), a. 1322 (sen.): 1.

0.4 In testi tosc.: Bind. d. Scelto (ed. Gozzi), a. 1322 (sen.).

In testi sett.: Serapiom volg., p. 1390 (padov.).

0.6 N Doc. esaustiva.

0.7 1 [Detto di un cadavere:] cosparso di sostanze aromatiche. 2 [Detto di alimenti o di preparati officinali:] che ha un sapore o un odore aromatico.

0.8 Elena Artale 20.02.2008.

1 [Detto di un cadavere:] cosparso di sostanze aromatiche.

[1] Bind. d. Scelto (ed. Gozzi), a. 1322 (sen.), cap. 354, pag. 371.31: Lo corpo de lo re era rinchiuso dentro a uno cuoio vermeglio ch'era molto caro. Egli era imbalsimato e aromatizato di tal guisa, che non temea nÚ state nÚ caldo che facesse nulla malvagia puzza 'scire.

[2] Serapiom volg., p. 1390 (padov.), Erbario, cap. 51, pag. 64.16: - Mumia Ŕ una humiditÓ che se arecoie de le sepulture de li corpi aromatišÓ in Arabia. -

2 [Detto di alimenti o di preparati officinali:] che ha un sapore o un odore aromatico.

[1] Serapiom volg., p. 1390 (padov.), Erbario, cap. 184, pag. 187.25: La vert¨ segonda de l'ulio dei šiyi bianchi, šoŔ de quello che se aromatiš˛ e de quello che no Ŕ aromatiš˛, Ŕ ressolutiva senša mordicatiom e mollificativa.

[2] f Mesue volg., XIV: Recipe legno aloŔ crudo e rose, ...con mŕle d'emblici e miva aromatizzata. || Crusca (5) s.v. aromatizzato.