STORIONE s.m.

0.1 istorioni, storione, stor´oni, storioni, stur´on.

0.2 Germ. *sturjo (DELI 2 s.v. storione).

0.3 Pseudo-Uguccione, Istoria, XIII pm. (lomb.): 1.

0.4 In testi tosc.: Fiore, XIII u.q. (fior.); Novellino, XIII u.v. (fior.).

In testi sett.: Pseudo-Uguccione, Istoria, XIII pm. (lomb.).

In testi mediani e merid.: Jacopone (ed. Contini), XIII ui.di. (tod.).

0.5 Locuz. e fras. storione secco 1.1.

0.7 1 [Zool.] Grande pesce fluviale (in alcune specie anche marino) della famiglia degli Acipenseridi, apprezzato nella gastronomia di lusso. 1.1 Storione secco.

0.8 Demetrio S. Yocum 06.02.2009.

1 [Zool.] Grande pesce fluviale (in alcune specie anche marino) della famiglia degli Acipenseridi, apprezzato nella gastronomia di lusso.

[1] Pseudo-Uguccione, Istoria, XIII pm. (lomb.), 1578, pag. 78: De quela tribulac´on / ăamai n'avrÓ redenc´on. / LÓ no se trova enbandisone / NÚ de fasan nÚ de paon, / De truita nÚ de stur´on.

[2] Jacopone (ed. Contini), XIII ui.di. (tod.), 11.54, pag. 99: La cucina manecata, / ecco pesce en peverata: / una mela me c' Ŕ data, / e par taglier de storione.

[3] Fiore, XIII u.q. (fior.), 125.6, pag. 252: La buona anguilla nonn- Ŕ giÓ peg[g]iore; / Alose o tinche o buoni storioni, / Torte battute o tartere o fiadoni…

[4] Novellino, XIII u.v. (fior.), 91, pag. 334.2: Questi li promise e partissi; e prese tanta contezza che vi torn˛ l'altra mattina e, ragionando coĚ llui, disse che 'l gh'era mandato un bello storione, e che glile volea mandare a disinare.

[5] Anonimo Rom., Cronica, XIV, cap. 18, pag. 188.25: Chi voize stare allo pranzo stette. Non ce fu ordine alcuno. Abbati, chierichi, cavalieri, mercatanti e aitra iente assai. Confietti de divisate manere. Funce abunnanzia de storione, lo pesce delicato, fasani, crapetti.

[6] Contrasti Laur. XLII.38, XIV (tosc./merid.), 2.42, pag. 13: La morte avarÓ in presente, / bella, se questo gli done: / dÓgli l'ala d'un serpente, / lo fiele d'uno scorzone, / e d'un istrisce il suo dente, / la coda d'uno scarpione, / d'uno storione - pesce.

1.1 Storione secco.

[1] a Doc. fior., 1359-63, pag. 15.29: ij; per per libbre v 1/2 di storionesecho per parecchi dý lb. j s. ij.

[2] a Lionardo Frescobaldi, Viaggio, p. 1385 (fior.), pag. 179.30: Trovamo in sulla riva del Nilo uno serpente di lunghezza d'otto braccia e grosso come uno mezzano uomo ha la coscia; il suo colore luccicante e la sua schiena Ŕ ronchiosa, come gli schienali delli storioni secchi.

[u.r. 16.10.2013]