ALEPPE (1) s.i.

0.1 alp, alephe, aleppe.

0.2 Etimo non accertato. probabile l'influsso dell'ebraico aleph.

0.3 Maramauro, Exp. Inf., 1369-73 (napol.>pad.-ven.): 1.

0.4 In testi tosc.: Boccaccio, Esposizioni, 1373-74; F Felice da Massa Marittima, Fanciullezza di Ges, a. 1386 (sen.); Francesco da Buti, Inf., 1385/95 (pis.).

0.6 N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 Prima lettera dell'alfabeto ebraico (aleph).

0.8 Giulio Vaccaro 04.02.2009.

1 La prima lettera dell'alfabeto ebraico (aleph).

[1] Gl Maramauro, Exp. Inf., 1369-73 (napol.>pad.-ven.), cap. 7, pag. 181.28: Per l'alfabeto ebraico questa littera alephe la prima.

[2] Gl Boccaccio, Esposizioni, 1373-74, c. VII (i), par. 6, pag. 381.20: Alp la prima lettera dell' alfabeto de' Giudei, la quale egli usano a quello che noi usiamo la prima nostra lettera, cio a...

[3] Chiose falso Boccaccio, Inf., 1375 (fior.), c. 7, pag. 55.19: E lla ragione questa, che choloro, cio ebrei, che scrissono la prima lettera, si era aleppe, la seconda eta, e i greci iscrissono la prima Alpha, e noi chiamiamo la prima A...

[4] F Felice da Massa Marittima, Fanciullezza di Ges, a. 1386 (sen.): La madre di colui che tutto seppe, / vedi qual mena sieco comitiva / infra color dove si dice aleppe. || Varanini, Cantari, p. 220.

[5] Gl Francesco da Buti, Inf., 1385/95 (pis.), c. 7, 1-2, pag. 200.30: O Satan, o Satan, e per aggiugne l'altro: pape Satan aleppe! Questo nome ebreo, e chiamasi cos la prima lettera del loro alfabeto; cio A; e per questo vuole dimostrare che Pluto dicesse: Ah! che voce che significa dolore, e per questo mostra che si dolesse del discendimento di Dante.