AMMALIATURA s.f.

0.1 f: ammaliatura, ammaliature.

0.2 Da ammaliare.

0.3 f Giordano da Pisa, Prediche (Redi): 1.

0.4 Non att. nel corpus.

0.6 N Gli ess., cit. a partire da Crusca (4) e passati a TB e GDLI, potrebbero essere falsi del Redi: cfr. Volpi, Le falsificazioni, pp. 88-90 e 73-76.

0.7 1 Pratica di magia rivolta a avere effetto su qno; fattura, malža.

0.8 Giulio Vaccaro 18.02.2009.

1 Pratica di magia rivolta a avere effetto su qno; fattura, malža.

[1] f Giordano da Pisa, Prediche (Redi): Per instigazione del Demonio pensÚ di fare a quella fanciulletta una infernale ammaliatura. || Crusca (4) s.v. ammaliatura.

[2] f Libro delle segrete cose delle donne: Temono grandemente le ammaliature infernali. || Crusca (4) s.v. ammaliatura.