ALBERGAMENTO s.m.

0.1 f: albergamento.

0.2 Da albergare.

0.3 F Laude pseudoiacoponica trecentesca Nullo mai si sa ben confessare: 1.1.

0.4 Non att. nel corpus.

0.6 N L'es. 1 [1], cit. a partire da Crusca (4) e passato a TB, Ŕ con ogni probabilitÓ un falso del Redi: cfr. Volpi, Le falsificazioni, pp. 90-92.

0.7 1 Luogo in cui si dimora usualmente. 1.1 Fig. [Con referente astratto].

0.8 Giulio Vaccaro 30.04.2009.

1 Luogo in cui si dimora usualmente.

[1] f Zibaldone Andreini: Arrivarono al loro solito albergamento. || Crusca (4) s.v. albergamento.

1.1 Fig. [Con referente astratto].

[1] F Laude pseudoiacoponica trecentesca Nullo mai si sa ben confessare, 6: Chi al mal pensiero da consentimento / El Diavol fa in lui albergamento. || Tresatti, p. 226.