ASPRIT└ s.f.

0.1 a: aspritÓ .

0.2 Da aspro 1.

0.3 a Piero de' Crescenzi volg. (ed. Sorio), XIV (fior.): 1.

0.4 Non att. nel corpus.

0.7 1 Ruvidezza al tatto.

0.8 Giulio Vaccaro 14.07.2009.

1 Ruvidezza al tatto.

[1] a Piero de' Crescenzi volg. (ed. Sorio), XIV (fior.), L. 6, cap. 90, vol. 2, pag. 311.9: Contr'all'aspritÓ de' capelli si prenda l'acqua delle decozioni del psillo, e sene lavi il capo.

2 [Di evento atmosferico:] ferocia, violenza.

[1] f St. guerra di Troia, XIV: Allora quando la forte aspritÓ de' venti, con molto soffiar dell'aura, esce fuor delle sue caverne. || Crusca (1) s.v. aspritÓ .

[u.r. 20.02.2018]