AESA s.i.

0.1 aesa.

0.2 Etimo non accertato. || Forse da corruzione del lat. mediev. aresen, che s'incontra nel corrispondente passo del Serapione lat. (cfr. Ineichen, Serapiom, vol. II, p. 53).

0.3 Serapiom volg., p. 1390 (padov.): 1.

0.4 Att. unica nel corpus.

0.5 Accento non det.

0.7 1 [Med.] Tipo di veleno.

0.8 Giulio Vaccaro 04.04.2011.

1 [Med.] Tipo di veleno. || Non det.

[1] Serapiom volg., p. 1390 (padov.), Erbario, cap. 14, pag. 18.22: E quando el se beve cum el vin, šoa contra el venen ch'Ŕ chiamÓ aesa de quela contrÓ, e vale contra la morsega¨ra de quell'animale che se chiama drago...

[u.r. 14.04.2017]