APPIO (2) agg.

0.1 appia.

0.2 Da [Via] Appia topon.

0.3 Miracole de Roma, XIII m. (rom.): 1.

0.4 In testi tosc.: Arte Am. Ovid. (B), a. 1313 (fior.).

In testi mediani e merid.: Miracole de Roma, XIII m. (rom.).

0.5 Nota anche l'esito popolare Accia, att. solo in topon.

0.6 T Miracole de Roma, XIII m. (rom.): ad lato ad la porta de Accia; <Tesoro volg. (ed. Gaiter), XIII ex. (fior.)>, L. 7, cap. 72, vol. 3, pag. 480.7: nella via Appia; Jacopo della Lana, Par., 1324-28 (bologn.): fo sepellido in via Apia; Giovanni Campulu, 1302/37 (mess.): si chama via Appia; Cavalca, Dialogo S. Greg., a. 1342 (pis.): chiesa di Santo Sisto per via Appia; Sam Gregorio in vorg , XIV sm. (lig.): exa de San Sisto dever' via Apia.

N Doc.: cit. tutti i testi.

0.7 1 [Di porta, fonte:] che si trova lungo la via Appia.

0.8 Giulio Vaccaro 04.05.2011.

1 [Di porta, fonte:] che si trova lungo la via Appia.

[1] Miracole de Roma, XIII m. (rom.), 44, pag. 581.21: Le principale porte de Roma sonno queste, [[...]] porta Appia, ad la quale aparse Cristo ad lo beato Petro...

[2] Arte Am. Ovid. (B), a. 1313 (fior.), L. III, pag. 329.14: Venus stando ne' templi resplendienti con molto oro lieta vede queste tencioni e quelle della fonte Appia.

[3] Rim. Am. Ovid. (B), a. 1313 (fior.), pag. 385.8: Sozza cosa che ora sieno congiunti l' uomo e la femina e incontanente sieno nemici: no lla porta Appia apruova quelle liti.

[4] Comm. Arte Am. (B), XIV pm. (fior.), ch. 530, pag. 797.14: La fonte Appia, dove veniano le fanti e le povere giovani per l' aqua a cui i giovani toglieano le tovagliuole.

[u.r. 05.02.2018]