INONDAZIONE s.f.

0.1 innondazione, inondatione, inondazione, inundacion, inundaciuni, inundatione, inundazione.

0.2 Lat. inundatio, inundationem (DELI 2 s.v. inondare).

0.3 Stat. sen., c. 1303: 1.

0.4 In testi tosc.: Stat. sen., c. 1303.

In testi sett.: Jacopo della Lana, Par., 1324-28 (bologn.); Serapiom volg., p. 1390 (padov.).

In testi mediani e merid.: Stat. perug., 1342.

In testi sic.: Accurso di Cremona, 1321/37 (mess.).

0.7 1 Allagamento o invasione d'acqua. 1.1 Afflusso d'acque. 1.2 Colpo d'onda. 2 Fig. Copiosa affluenza. 2.1 [Med.] Versamento copioso di sangue che genera gonfiore in una parte del corpo.

0.8 Paolo Pellecchia 31.12.2013.

1 Allagamento o invasione d'acqua.

[1] Stat. sen., c. 1303, cap. 61, pag. 111.8: El detto Padule diventerebbe sterile e senza frutto per inondazione dell' aque...

[2] Stat. sen., 1309-10 (Gangalandi), dist. 3, cap. 208, vol. 2, pag. 93.4: Conci˛ sia cosa che molte terre sieno nel contado di Siena, le quali per la inundatione de l'aque diventano sterili, imperci˛ che d'esse l'aqua escire non pu˛...

[3] Comm. Rim. Am. (B), a. 1313 (fior.), ch. 29, pag. 848.2: ╚ dunque l'anno diviso in quattro diversi tempi: nel verno, il quale mortifica le cose generate e verdi e lle vestigie della passata state disfae, inundazione d'acqua adduce e i fiumi multiplica...

[4] Pistole di Seneca, a. 1325? (fior.), 71, pag. 170.42: Tutti questi campi del contado di Roma cosý abbondevoli, saranno coperti di subita innondazione di mare...

[5] Stat. perug., 1342, L. 1, cap. 50, par. 27, vol. 1, pag. 202.17: Ancora se per inundatione overo alluvione overo d'acque enpeto terreno.

1.1 Afflusso d'acque.

[1] Jacopo della Lana, Par., 1324-28 (bologn.), c. 8, 58-75, pag. 189, col. 1.22: E a volere bene in singolaritÓ determenare qual golfo intende, sÝ dixe che Ŕ quel che receve da Euro, šoŔ da Siricho, maior inondatione e percossa.

1.2 Colpo d'onda.

[1] Accurso di Cremona, 1321/37 (mess.), L. 1, cap. 6, vol. 1, pag. 49.10: Lu quali, divacandu oy agutandu la sentina, una inundaciuni di mari lu gittau fora di la navi.

2 Fig. Copiosa affluenza.

[1] Accurso di Cremona, 1321/37 (mess.), L. 5, cap. 3, vol. 2, pag. 26.10: Ca con que impetu et con que inundaciuni di paroli merissi di essiri dirupatu lu spiatatu capu di Sestiliu?

[2] Accurso di Cremona, 1321/37 (mess.), L. 3, cap. 8, vol. 1, pag. 141.5: Ma da poy que lu dumesticu ripusu esti scummossu per inundaciuni di scandali, la auturitati di la usanza antiqua esti stirpata da lu intuttu.

2.1 [Med.] Versamento copioso di sangue che genera gonfiore in una parte del corpo.

[1] Serapiom volg., p. 1390 (padov.), Erbario, cap. 6, pag. 11.15: Dixe uno altro autore che uno se faseva unšere li pij con lo ulio del trifolio, e dissolveva, šoŔ resolveva le infiaxon e le inundacion dei pij.