ASTR“LOGA s.f.

0.1 f: astrologa.

0.2 V. astrologo.

0.3 f Bonsignori, Metam. Ovid., 1375-77 (umbr.-tosc.): 1.

0.4 Non att. nel corpus.

0.6 N Voce redatta nell'ambito del progetto DiVo.

0.7 1 Colei che trae auspici dalla disposizione e dalla congiunzione degli astri.

0.8 Giulio Vaccaro 09.03.2015.

1 Colei che trae auspici dalla disposizione e dalla congiunzione degli astri.

[1] f Bonsignori, Metam. Ovid., 1375-77 (umbr.-tosc.), L. VII, allegoria C, pag. 346.15: Medea fu astrolaga e summa nigromante, e facea cose che pareano impossibili alla natura umana. || DiVo; non att. nel corpus da altre ed.